Una Ferrara sottotono cede contro Verona

Una Ferrara sottotono cede contro Verona

Prova di forza da parte della Tezenis guidata da Rosselli ed Hasbrouck, capace di espugnare Ferrara per 70-76

di Andrea Mainardi

Altra ‘big’ indigesta per la Feli Pharma che cede sotto i colpi di una Verona solidissima nonostante le assenze e la serataccia di Jones. A guidare la truppa di coach Diana sono i soliti Rosselli ed Hasbrouck, capaci di salire di livello nei momenti decisivi respingendo i tentativi di rimonta ferrarese. Fantoni e Wiggs non bastano infatti agli estensi, i quali pagano la tremenda serata al tiro pesante 5/29 e la sola palla recuperata a fronte delle dieci perse.

PRIMO QUARTO: Verona inizia sfruttando qualche indecisione dell’attacco estense con Candussi due volte ed Hasbrouck dall’arco. Ferrara ci mette un pò di più a carburare trovando canestri piuttosto facili con Wiggs, Vencato ed Ebeling da tre (7-9 al 4′). L’asse formato da Rosselli e Candussi è da subito molto efficace e la Tezenis raggiunge i due possessi di vantaggio, che diventano tre con la tripla ancora di uno scatenato Candussi (11 per lui nel primo quarto). Accorcia Wiggs da tre e poi dalla media (12-18 all’ 8′), dall’altra parte Udom porta energia e punti mentre la Feli Pharma resta attaccata alla partita con i primi punti di Casella e Fantoni finendo il primo quarto sotto solo 19-22.

SECONDO QUARTO: L’immenso talento di Hasbrouck ridà inerzia a Verona, che fatica comunque trovare continuità al tiro per merito della Feli Pharma capace di alzare molto pressione sulla palla (25-27 al 14′). Vencato illumina l’attacco estense fornendo a Fantoni un paio di canestri facili facili, in più Campbell si sblocca dal campo ed al 16′ Ferrara è avanti 32-30. Un paio di giri in lunetta rimettono avanti gli scaligeri assieme ai canestri di Loschi e Tomassini dalla media, il pubblico si scalda ed i biancoazzurri non mollano di un centimetro tornando sul -1 grazie all’ennesima invenzione di Wiggs. La Tezenis riesce comunque chiudere avanti 37-40 all’intervallo lungo.

TERZO QUARTO: Ancora Candussi assieme a Prandin apre al meglio per Verona il quarto mentre Ferrara resta bloccata sbagliando anche tanti tiri apertissimi (39-45 al 23′). Attimi di grande nervosismo poi con Baldassarre e Jones che non se le mandano a dire surriscaldando non poco l’ambiente. Nonostante ciò Ferrara non riesce a rifarsi sotto perchè sbaglia troppo soprattutto dall’arco e Verona resta avanti 41-48 al 26′. Panni prova a sbloccare i suoi con la bomba del -4 e lo stesso fa subito dopo Wiggs ma la Tezenis è tenuta a galla da Udom con un paio di invenzioni dalla media. La fine del quarto vede poi Ferrara avvicinarsi ulteriormente sul 53-54 grazie alle giocate importanti di Ebeling e Fantoni, capaci nonostante l’ottima difesa veronese di mantenere stoicamente Ferrara in gioco.

ULTIMO QUARTO: Una magata di Wiggs apre l’ultimo quarto pareggiata dallo step back di Hasbrouck. A scuotere la partita è il secondo antisportivo di Jones e la sua conseguente espulsione. Sale di tono Fantoni, gladiatorio nel pitturato e capace di riportare nuovamente avnti i suoi dalla lunetta (58-57 al 32′). Risponde ancora Hasbrouck da campionissimo con altri quattro punti del +3 scaligero che diventa +5 per merito di Rosselli, Ferrara sbanda pericolosamente e coach Leka chiama timeout. Ai liberi Campbell riporta le squadre ad un posesso di distacco ma ancora una volta Rosselli prende per mano i suoi con due triple consecutive, quelle del 60-69 al 37′, che valgono l’allungo decisivo per la Tezenis. Ferrara abbozza una reazione con due veloci di Wiggs ed una difesa forte ma il tempo è troppo poco, Veron con una grande prova di forza vince meritatamente 70-76.

Feli Pharma Ferrara – Tezenis Verona 70-76 (19-22, 18-18, 16-14, 17-22)
Feli Pharma Ferrara: Sekou Wiggs 22 (7/11, 2/9), Tommaso Fantoni 20 (6/10, 0/0), Folarin Campbell 8 (1/7, 1/6), Alessandro Panni 7 (1/3, 1/6), Michele Ebeling 5 (1/1, 1/3), Andrea Casella 4 (1/2, 0/2), Luca Vencato 2 (1/3, 0/1), Patrick Baldassarre 2 (0/2, 0/3), Alessandro Buffo 0 (0/0, 0/0), Carlo Balducci 0 (0/0, 0/0), Matteo Ramazziotti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 25 – Rimbalzi: 38 10 + 28 (Tommaso Fantoni 9) – Assist: 10 (Luca Vencato 4).
Tezenis Verona: Guido Rosselli 19 (5/9, 2/2), Kenny Hasbrouck 15 (2/6, 3/11), Francesco Candussi 14 (5/8, 1/2), Mattia Udom 10 (5/6, 0/0), Giovanni Tomassini 9 (2/3, 0/2), Roberto Prandin 5 (1/2, 0/3), Federico Loschi 3 (1/2, 0/5), Bobby ray Jones 1 (0/0, 0/2), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0), Alessandro Morgillo 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 23 – Rimbalzi: 39 7 + 32 (Guido Rosselli 9) – Assist: 11 (Guido Rosselli 4).
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy