Urania Milano da 10 e lode, superato con slancio l’ostacolo Orzinuovi

Urania Milano da 10 e lode, superato con slancio l’ostacolo Orzinuovi

I Wildcats conducono per tutta la gara trascinati dalle triple di Capitan Benevelli, dalla grinta di Lynch e dalle magie di Raivio, Montano e Sabatini. Orzinuovi cerca di restare a galla con le giocate dei suoi stranieri ma è troppo poco e non riesce mai a rientrare veramente in partita.

di Marco Giacomini

I Wildcats conducono per tutta la gara trascinati dalle triple di Capitan Benevelli, dalla grinta di Lynch e dalle magie di Raivio, Montano e Sabatini. Orzinuovi cerca di restare a galla con le giocate dei suoi stranieri ma è troppo poco e non riesce mai a rientrare veramente in partita.

Urania: Sabatini, Montano, Raivio, Benevelli, Lynch
Agribertocchi Orzinuovi: Bossi, Miles, Carenza, Siberna, Mekowulu

PRIMO QUARTO: La tripla centrale di Benevelli apre la partita dell’Urania, per Orzinuovi rispondono subito Mekowulu dalla media e Carenza con un bel gancio da sotto. Milano sbaglia qualche conclusione ma riesce a recuperare in due occasioni il rimbalzo d’attacco e trova il canestro in entrata di Montano. Bossi sbaglia da distanza ravvicinata e, dall’altra parte, Montano sigla la tripla del 8 a 4 Wildcats a 6:51 dal termine del quarto. L’Agribertocchi fatica a trovare buoni tiri e l’Urania ne approfitta con due punti di Lynch ben servito da sotto. I padroni di casa difendono aggressivi e fanno girare la palla a mille all’ora, trovando due ottimi canestri con Lynch e Raivio dalla media distanza, poi Montano dalla lunetta ne mette a segno altri due e Milano vola sul 16 a 4. L’Orzibasket perde il filo della partita, l’Urania accelera ancora e in contropiede manda a segno Raivio da tre. Miles segna i suoi primi due punti e cerca di smuovere i suoi con un paio di super assist, Mekowulu si fa trovare pronto con quattro punti segnati in pochi secondi. Sul 19 a 10, Miles insacca una gran tripla, subisce fallo e completa il gioco da quattro punti per il nuovo parziale di 19 a 14 per Milano che si riprende subito con un’efficace entrata di Pagani. Negli ultimi secondi Raivio trova due tiri liberi e il quarto si chiude sul 23 a 16 per l’Urania.

SECONDO QUARTO: Più di due minuti di gioco senza canestri poi Sabatini trova un ottimo gioco da tre punti a cui risponde velocissimo Miles sul ribaltamento di fronte. 26 a 18 con 7:10 da giocare, Negri sbaglia una facile conclusione ravvicinata e ancora l’irresistibile Miles ne approfitta per scappare in contropiede, segnare da sotto e subire fallo. Tiro libero supplementare a segno e Orzinuovi che si avvicina a meno cinque. Benevelli non trova i tre punti dall’angolo e Mekowulu accorcia ancora le distanze con un canestro da sotto. Milano riesce a riprendersi con una buona circolazione di palla e Sabatini insacca la tripla del 29 a 23 a 4.53 dal termine. L’Agribertocchi è costretta a giocare ai 24 secondi, sbaglia una conclusione da fuori e, nell’azione successiva, Raivio sfodera una gran assist per Benevelli che non può sbagliare da sotto. Mekowulu ne fa due dalla lunetta, Milano commette fallo in attacco ma recupera palla e Montano piazza una delle sue triple da otto metri per il 34 a 25 Wildcats. Botta e risposta Orzinuovi-Urania con, nell’ordine, i canestri di Bossi, Benevelli, Mekowulu e Sabatini, poi Raivio recupera il rimbalzo d’attacco e ne fa due comodi da sotto. Con 1:42 da giocare, l’Urania pasticcia un po’ in attacco, punita da Bossi in contropiede e da Miles che porta Orzinuovi a meno sette. Coach Villa si prende un tecnico a 30 secondi dalla fine, poi, nell’ultima azione di gioco, Bossi insacca da tre allo scadere. Si va all’intervallo sul 42 a 37 per Milano.

 

TERZO QUARTO: E’ lo stesso Bossi ad aprire le danze con una bella entrata poi Miles ne piazza due in sospensione e Orzinuovi si porta a un solo punto sul 42 a 41 Wildcats. L’Urania risponde con Capitan Benevelli che segna una grande tripla con fallo, poi insacca anche il tiro libero. L’Agribertocchi però ha una marcia in più, riesce a recuperare due palle in difesa e resta a meno uno. Raivio sblocca la situazione da tre, su assist di Montano, poi lo stesso Montano si fa vedere con una bella entrata sul fondo e canestro da sotto per il 51 a 45. La partita scorre in sostanziale equilibrio, Galmarini trova due punti dalla lunga distanza e Lynch a due su due dalla lunetta. Mekowulu continua a infilarsi con successo nella difesa milanese, mentre, dall’altra parte, Lynch lotta come un leone e si guadagna falli e altri punti dalla lunetta. A 4:20 dal termine, Milano conduce 55 a 49, Orzinuovi commette infrazione di passi e Montano dall’angolo trova un’altra tripla che vuol dire più nove Wildcats. L’Agribertocchi perde ancora palla e in contropiede Negri sigla il 60 a 49 per i suoi, poi Mekowulu si esibisce in un tap-in/schiacciata a diversi metri d’altezza. Benevelli è ispirato e trova una grande tripla e anche Negri ne fa tre dall’angolo facendo volare Milano sul 68 a 51. Il Capitano non si ferma più e riesce ancora a infilare una tripla difficilissima, poi Miles segna da sotto a pochi secondi dalla fine. Il quarto si chiude 71 a 54 per l’Urania.

QUARTO QUARTO: E’ ancora lui, il capitano a iniziare il quarto con una tripla, poi Raivio da fuori insacca due punti per il più venti Urania. Orzinuovi cerca di restare in partita con Carenza che segna sei punti consecutivi e costringe coach Villa al time out. Lynch dalla lunetta non sbaglia ma Carenza è in stato di grazia e trova un’altra tripla che vuol dire 77 a 65 per l’Urania a 6:52 dal termine. Sabatini entra in area con rapidità e segna, Orzinuovi perde palla e ancora Sabatini non perdona da tre per il 82 a 65. Non si segna per quasi due minuti fino al canestro di Bossi da sotto, poi Raivio si inventa un tiro da centro area e subisce anche fallo. A 3:47 dal termine Milano conduce 86 a 67. Mekowulu fa due su due dalla lunetta, poi l’Urania commette infrazione di 24 secondi. Miles prova ad entrare in area ma si prende una mega stoppata da Lynch, Montano sbaglia la tripla ed è invece Mekowulu a trovare tre punti per il meno quattordici dei suoi. Lynch è in gran serata e sotto canestro non trova nessuno che lo possa fermare. A 1:49 dal termine, l’Urania è avanti 88 a 72. Raivio continua a segnare da fuori, Orzinuovi rosicchia qualche punto dalla lunetta, poi Miles insacca da tre per il 90 a 77. Nell’ultimo minuto, i milanesi mantengono la calma, consolidano il vantaggio e nel finale c’è pure spazio per le sostituzioni di Benevelli e Raivio che si prendono i meritati applausi del Pala Lido. La partita termina 92 a 82.

URANIA BASKET MILANO – AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 92 – 82
PARZIALI: ( 23-16 : 19-21 : 29-17 : 21-28  )

URANIA BASKET MILANO: Piunti 2, Pagani 2,  Negri 7 , Benevelli 20, Lazzari  , Montano 19, Giardini, Piatti, Lynch 13, Raivio 19, Bianchi , Sabatini 10. All. Villa

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Bossi 16 , Siberna , Miles Jr 27, Parrillo, Varaschin, Guerra, Galmarini 5, Jovanovic, Negri, Carenza 11, Mekowulu 23. All. Corbani

Fotogallery a cura di Marco Brioschi e Laura Marmonti

Lynch

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy