Verona conferma il momento positivo: Forlì è domata

Verona conferma il momento positivo: Forlì è domata

La squadra di Diana fa valere il fattore campo e supera Forlì conquistando la sesta vittoria nelle ultime sette partite.

di Jacopo Burati

Tezenis Verona-Unieuro Forlì 71-58 (11-8; 25-22; 48-38)

La Tezenis fa valere il fattore campo e batte Forlì conquistando la sesta vittoria nelle ultime sette partite. In una gara spigolosa e ricca di errori, spiccano i 13 punti con 15 rimbalzi di Bobbby Jones, oltre ai 18 punti di Kenny Hasbrouck. Non basta a Forlì un ottimo Giachetti (14 punti e 6 falli subiti). La Unieuro si consola matenendosi avanti nel doppio confronto (+14 all’andata).

L’inizio partita è di grande intensità cui si accompagna però una qualità di basket abbastanza rivedibile. Verona si appoggia a Candussi e Hasbrouck. Forlì trova la mano di Bruttini e la puntura dell’ex Ndoja. I problemi di falli limitano da una parte Candussi e Udom e dall’altra Benvenuti. La Unieuro sporca le ricezioni avversarie dentro l’area. Rosselli e Giachetti si scambiano canestri da veterani in un contesto offensivo scadente. Alla fine dei primi 10′ è 11-8 Tezenis.

Giachetti risponde presente a inizio secondo quarto replicando il canestro di Watson per il +1 Forlì (12-11). Ma dall’altra parte Prandin in contropiede e Loschi da tre fanno tornare avanti la Tezenis (16-12). Marini colpisce dall’angolo ma Verona viaggia spesso in lunetta e tocca il +4 (22-18) sui liberi di Jones. Dell’Agnello è costretto a rinunciare a Rush (3 falli) ma resiste. Tomassini apre il fuoco da tre ma Giachetti gli risponde con due liberi allo scadere del primo tempo: 25-22 Verona.

Il canestro pesante dall’angolo all’alba del secondo tempo viene replicato da Hasbrouck: la Tezenis prova la fuga (31-22) e costringe al timeout coach Dell’Agnello. Da cui Forlì si rianima con Marini e Bruttini. La gara conferma la grande intensità ma anche la fatica degli attacchi. Fa accezione il solito Hasbrouck, che con 5 punti di fila mantiene la squadra di Diana avanti sul 38-30. La Unieuro si aggrappa ancora a Giachetti con qualche timida apparizione di Rush. Ma la Tezenis ha un sussulto di energia: Loschi e Candussi infilano due triple consecutive prima del canestro finale di Benvenuti: 48-38 Tezenis.

Verona prova a dare una spallata anche a inizio ultimo quarto: Candussi la mette da tre, Rosselli appoggia e la Tezenis vola a +15 (55-40). Forlì cerca la reazione con Rush (5 punti filati) ma trova la pronta risposta veronese con altrettanti punti di Jones che mantengono i padroni di casa a +13 (61-48). Dell’Agnello boccia Watson, ha qualcosa da Ndoja ma subisce la vena ritrovata di Jones, che incide in maniera decisiva nel finale. Candussi infila il gioco da tre punti del +16 (69-53) a 1’30” dal termine e mette in ghiaccio la vittoria gialloblu.

Tabellini:

Verona: Tomassini 6, Hasbrouck 18, Rosselli 7, Jones 13, Candussi 13, Prandin 2, Loschi 8, Udom 4, Morgillo.

Forlì: Watson 2, Campori, Rush 14, Ndoja 8, Bruttini 9, Giachetti 14, Petrovic, Oxilia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy