XL Montegranaro sbanca il Ruggi, battuta Le Naturelle

XL Montegranaro sbanca il Ruggi, battuta Le Naturelle

Deludente prestazione dei biancorossi, che non trovano la precisione dall’arco, e devono affidarsi al ‘solito’ Bowers e a Morse. Male i giovani, mentre dall’altra parte sono proprio questi, con Serpilli, MVP assoluto, a dare prima la fuga, poi il controsorpasso per la vittoria finale

di Alberto Dalmonte

Per il secondo anno consecutivo, l’Andrea Costa Imola, ancora supportata dal main sponsor Eurovo col marchio Le Naturelle, gioca la prima di campionato davanti al proprio pubblico, presente in buon numero al Ruggi. Una cinquantina i tifosi a supporto della squadra ospite, la Poderosa Montegranaro griffata XL Extralight. La truppa allenata da Franco Ciani è una delle più giovani del girone Est, con l’ex Forlì Davide Bonacini, classe 1990, ‘matusa’ e ben 7 su 10 nati dopo il ’95.

Quintetto XL: Palermo Mastellari Thomas Serpilli Thompson
Quintetto Le Naturelle: Valentini Bowers Taflaj Masciadri Morse.

Dopo il minuto di applausi dedicati alla piccola Sveva, la palla a due vede prevalere Thompson, e Palermo regala subito una gioia da 3 punti ai gialloblu, Serpilli e Thomas gli fanno compagnia e Imola si trova sotto 2-9 dopo 3’35” durante i quali non ha segnato dal campo, causa anche i 2 layup sbagliati da Valentini e Bowers: time out Imola.
Morse ha vita dura contro Thompson, e quando finalmente arriva un fischio a suo favore, realizza un solo libero. Solo 3 su 6 fin qui per la squadra di casa, ma il lungo USA con 9 punti consecutivi, complice anche il secondo fallo fischiato a Thompson, riporta sotto i suoi e Masciadri fissa il pari a 13. Da qui in poi è un ‘lead change’ ma, con un guizzo a fil di sirena, Imola conquista il suo primo vantaggio e il quarto iniziale: 19-18. I 9 punti consecutivi di Morse hanno tenuto a galla i biancorossi, lenti a prendere le misure ad avversari e arbitri.

Secondo quarto. L’equilibrio resiste fino al 25-25, quando Montegranaro trova il bomber che non t’aspetti: Cucci firma 3 triple consecutive, mentre Imola inanella una serie di attacchi a vuoto, con tiri sputati dal ferro e palle perse: sotto di 10, arriva il time out di Di Paolantonio dopo 4’30”. Nullo se non dannoso fin qui Baldasso, 3 falli in 4′, Masciadri…chi l’ha visto? Sotto di 14, 27-41, arriva la risposta dei ‘senatori’: Masciadri e Bowers ne recuperano 7, poi è Ingrosso a firmarne 4. Imola ha recuperato 10 punti; due falli in attacco equamente distribuiti, poi il time-out con 6” per l’XL, ma nulla di fatto.
Spicca lo 0/9 dall’arco per Imola, contro il 5/14 ospite, e il modesto 9/14 in lunetta. 4 perse contro le 7 XL.

Terzo quarto. Ancora a secco i cecchini di casa, mentre dall’altra parte Thompson commette antisportivo, e 4° fallo, con Morse che in lunetta trova il -2. Arriva la prima bomba di casa, con Masciadri, che si accende e ne segna un’altra, per il sorpasso 49-48. Serpilli risponde con 6 punti, e Thomas riporta avanti di 4 i gialloblu. Ma è il momento di Ingrosso: 7 consecutivi fino al 58-56 finale,

Quarto quarto. Fultz firma il sessantesimo punto, ma Serpilli e Conti riportano in pari il match, che sembra indirizzarsi verso la squadra romagnola quando Baldasso trova finalmente la tripla: 65-61, ma il risultato è far scatenare Serpilli, che prima ricuce, poi mette la freccia e con Palermo inverte il +4 a favore ospite. E’ il momento del ‘prof’ Bowers, che si carica la squadra e riporta sopra, 71-70, poi in pari 73-73, e si arriva agli ultimi 3 minuti. Tanta tensione, un solo canestro nei 2 minuti successivi, a firma Serpilli, 10 punti di qualità e personalità nel quarto, e quando Masciadri fallisce il controsorpasso, arriva il contropiede di Cucci, autore anche lui di un’ottima partita, che col fallo e libero segnato rimette 2 possessi a vantaggio ospite. Ancora a vuoto l’attacco biancorosso, poi il fallo di Bowers su Thomas consente di rimpinguare il bottino dei marchigiani, e finisce 73-80.

Le Naturelle Imola Basket – XL Extralight Montegranaro 73-80 (19-18, 18-23, 21-15, 15-24)
Le Naturelle Imola Basket: Anthony Morse 20 (7/13, 0/1), Timothy jermaine Bowers 19 (7/13, 1/3), Stefano Masciadri 12 (3/4, 2/6), Tommaso Ingrosso 10 (4/6, 0/1), Lorenzo Baldasso 5 (0/0, 1/2), Celis Taflaj 4 (2/3, 0/3), Robert Fultz 2 (1/1, 0/3), Luca Valentini 1 (0/2, 0/0), Nikola Ivanaj 0 (0/0, 0/0), Giorgio Calvi 0 (0/0, 0/0), Alessandro Alberti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 21 – Rimbalzi: 33 4 + 29 (Luca Valentini 8) – Assist: 14 (Timothy jermaine Bowers 5)
XL Extralight Montegranaro: Michele Serpilli 20 (4/5, 4/5), Aaron Thomas 20 (7/21, 0/1), Valerio Cucci 13 (1/4, 3/5), Davide Bonacini 12 (3/3, 1/3), Matteo Palermo 9 (0/2, 3/9), Martino Mastellari 2 (1/1, 0/3), James Thompson iv 2 (1/3, 0/0), Luca Conti 2 (1/1, 0/0), Matteo Berti 0 (0/0, 0/0), Gabriele Miani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 36 6 + 30 (Valerio Cucci 8) – Assist: 16 (Matteo Palermo 7)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy