UFFICIALE – Bakery Piacenza, da San Severo arriva Gabriele Berra

0

La Bakery Basket Piacenza comunica di aver raggiunto l’accordo con Gabriele Berra, ala/guardia classe 2000.

Gabriele Berra, nato a Rho (MI) cresce nelle giovanili di Legnano dove, a soli 16 anni, riesce a guadagnarsi l’esordio in Serie A2, chiudendo il primo anno in seconda lega nazionale (2016/17) con una media di 6 minuti a partita. Nella stagione successiva è in pianta stabile con la prima squadra dell’hinterland milanese, nello stesso anno gioca con il doppio tesseramento anche in Serie C con cui mette a segno 22 punti in 9 match disputati. Nel terzo anno con la maglia di Legnano trova sempre più spazio “tra i grandi’’ e riesce a collezionare 17 presenze nella stagione regolare. 

La stagione 19/20 ha un’altra bandiera, quella della Sangiorgese , con la compagine del dragone riesce a chiudere la stagione con 6 punti di media e quasi 20 minuti giocati a partita. L’ottima annata gli vale la riconferma in casa bluarancio con cui gioca un campionato da vero protagonista chiudendo con 15 ppg e 30 minuti di media a partita.

Dopo le ottime stagioni disputate, Berra strappa un biglietto per l’A2, questa volta lontano da casa,  per l’ala/guardia milanese è tempo di scendere a San Severo. In maglia giallonera, chiude la stagione con ottime percentuali e con un’esperienza come quella dei quarti di Play-Off di Serie A2, persi a gara 4 contro Udine, nel taschino. 

“Gabriele era già un giocatore importante per la B due anni fa – commenta Simone Zamboni –  si era imposto per minutaggio e realizzazioni; l’anno scorso nell’esperienza con San Severo in A2 si era ritagliato un ottimo spazio, emergendo. Ritorna in Serie B con la maglia Bakery, di questo ne siamo molto felici. Sarà uno dei giocatori determinanti del nostro roster. Berra è l’ennesimo colpo che cercavamo, in linea con il progetto Bakery: un ragazzo giovane (classe 2000) con alle spalle esperienze importanti.”

Gabriele Berra:

“Sono molto contento di far parte del nuovo roster di Piacenza, soprattuto in ottica del progetto ambizioso. Sarà una squadra giovane, mi aspetto tanto lavoro e tanto impegno per riuscire a toglierci qualche soddisfazione. Avevo già affrontato la Bakery nell’ultimo anno a Legnano in A2, mi ha sempre dato uno buonissima impressione, ne ho poi avuto la conferma da tanti giocatori che sono passati per Piacenza. Non vedo l’ora di iniziare e di vedere tutti i tifosi al PalaBakery.”

UFF. STAMPA PALL. PIACENTINA