UFFICIALE: Capo d’Orlando ingaggia il lungo Otis George

0

Prodotto dell’università di Louisville, con cui raggiunge le NCAA FInal 4 nel 2005, Otis inizia la sua carriera da professionista con i New York Knicks che lo invitano per il training camp, successivamente passa ai Tulsa 66ers in D-League dove viaggia a 10.4 punti e 6.2 rimbalzi di media conquistandosi la chiamata di Casale Monferrato in Lega2; con i piemontesi disputa due stagioni nelle quali la sua crescita è netta e costante, passa infatti dai 10.1 punti e 8.7 rimbalzi del 2006/2007 ai 15.2 punti, 11.0 rimbalzi (primo in Lega2) e 2.9 rubate del 2007/2008. Nel 2008 la neo-promossa in Lega2 Reyer Venezia lo soffia alla concorrenza di parecchie squadre di Serie A; per George sarà una stagione in chiaroscuro a causa di qualche acciacco fisico, ma le cifre parlano comunque di 12.5 punti e 8.1 rimbalzi di media tirando col 35% da 3 punti. Nel 2010/2011 firma un ricchissimo contratto in Korea con i Daegu Orions, per i quali metterà a segno 8.1 punti e 6.2 rimbalzi in soli 18 minuti di media vista l’incredibile regola che permette alle squadre Koreane di schierare un solo straniero per volta. Nell’estate del 2011 Otis decide di rimettersi in discussione firmando in D-League con i Los Angeles D-Fenders; disputerà una buona stagione con 7.6 punti e 5.5 rimbalzi in soli 20 minuti di media.

“Puntiamo sulla voglia di riscatto di Otis – afferma il Ds dell’Orlandina Basket, Peppe Sindoni – che dopo qualche annata sfortunata ha l’occasione di dimostrare il suo indiscutibile valore che gli aveva spalancato le porte della Serie A solo 3 anni fa. E’ un ragazzo caraibico che ha sempre il sorriso sulle labbra, spero che la sua positività possa essere trasmessa anche ai nostri tifosi sin dalla prima di campionato contro Scafati. Otis comporrà col capitano Andrea Benevelli la coppia di lunghi titolari dell’Orlandina Basket 2012/2013.”