UFFICIALE – Latina, il giovane Fabrizio Piccone è un nuovo giocatore nerazzurro

Piccone, playmaker, classe 1998 per 182 cm di altezza e 78 kg di peso, è alla sua prima esperienza nella seconda serie nazionale.

di La Redazione

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket è lieta di annunciare ufficialmente di aver siglato un accordo annuale con l’atleta Fabrizio Piccone, che farà parte del roster nerazzurro nel campionato di Serie A2 al quale prenderà parte il club del Presidente Lucio Benacquista nella stagione 2020/21. Piccone, playmaker, classe 1998 per 182 cm di altezza e 78 kg di peso, è alla sua prima esperienza nella seconda serie nazionale, dopo aver militato nel campionato di Serie B fin dal 2016: «Mi fa davvero tanto piacere avere l’opportunità di partecipare al campionato di A2 con Latina. Ho parlato con coach Gramenzi, che mi ha prospettato il progetto della società e ho accettato con entusiasmo la proposta del club».

Nella scorsa stagione Fabrizio ha vestito la maglia di Giulianova Basket militante nel girone C della serie B, realizzando 12.4 punti di media. Per il giovane atleta nativo di Lanciano si è trattato della quarta stagione consecutiva disputata in Serie B, dopo le esperienze maturate a Porto Sant’Elpidio (dal 2016 al 2018) e a San Severo nella stagione 2018/19: «Negli anni trascorsi giocando in Serie B ho avuto modo di crescere molto e ho imparato a gestire diverse situazioni. Sicuramente è stato importante giocare con atleti più grandi e con maggiore esperienza, che mi hanno insegnato tantissimo. Nicolas Stanic e Antonio Ruggiero per citarne alcuni. Chiaramente il mondo dell’A2 è diverso e molto importante, ma sono pronto a mettermi a disposizione del coach e della squadra per poter dare il mio contributo al raggiungimento degli obiettivi e a imparare dai miei compagni più esperti».

Piccone è un ragazzo con grande determinazione e voglia di far bene, si è avvicinato al mondo della palla a spicchi quando aveva soli 5 anni e a 12 ha partecipato, e vinto, il suo primo torneo nazionale, il Jamboree a Sanremo: «da quel momento ho capito che la pallacanestro era davvero la mia passione, ho iniziato a pormi degli obiettivi da raggiungere e continuo a rimanere concentrato per migliorare costantemente e provare ad arrivare a livelli sempre più alti». Fabrizio, che compirà 22 anni il prossimo 13 agosto, racconta del suo esordio in promozione,del passaggio alla serie D, poi in serie C, la fondamentale esperienza in serie B e ora l’arrivo in A2 e la possibilità di giocare in uno scenario importante: «Quello che ho capito in questi anni è che la cosa fondamentale è affidarsi alle indicazioni impartite dall’allenatore. Agli inizi volevo giocare a modo mio, ma non sempre le scelte si rivelavano le migliori, poi ho imparato ad ascoltare i suggerimenti del coach e a capire davvero il concetto di squadra, l’importanza di mettersi a disposizione dei compagni con l’obiettivo comune di raggiungere il risultato prefissato».

Fabrizio, dopo aver completato il liceo scientifico, si è iscritto alla facoltà di Economia e Management, ed è anche un ragazzo amante dello sport in generale, si diletta a giocare a calcetto o a beach volley con gli amici, ma soprattutto ama allenarsi in palestra ed è un fautore del CrossFit. Tra i suoi idoli sportivi, oltre a Kobe Bryant e Michael Jordan, c’è LeBron James: «la sua mentalità, il suo modo di stare in campo e il suo concetto di squadra sono fonte di ispirazione».

A Fabrizio va il benvenuto in casa nerazzurra e un sincero e caloroso in bocca al lupo, per questa esperienza con la maglia della Latina Basket, da parte del Presidente Commendator Lucio Benacquista e di tutta la società pontina.

FONTE: Uff. Stampa Latina Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy