2° Trofeo Renault – Agrigento domina per 30', mostruoso rientro di Forlì, tampona l'esperienza di Piazza ed Evangelisti

0

Ultimo weekend di preseason per le formazioni A2 Gold, sul parquet del PalaBarbuto di Napoli si ritrovano la formazione di casa targata Givova, la Fulgor Libertas Forlì di coach Finelli, Michele Antonutti (all’esordio ufficiale) e Sani Becirovic, rispettivamente opposti alla Moncada Agrigento neo-promossa e il Basket Barcellona guidato dallo “Sceriffo” Giovanni Perdichizzi. Insomma un quadrangolare di lusso, che Basketinside.com vi racconterà con tutti gli aggiornamenti, minuto per minuto.
MONCADA AGRIGENTO – FULGOR LIBERTAS FORLI’ 79-77
PARZIALI: 25-23, 46-40;72-58
AGRIGENTO: Evangelisti 14, Di Simone , Williams 18, Chiarastella 4, De Laurentiis 2, Saccaggi A. 6, Piazza 15, Udom 2, Portannese, Dudzinski 18. Vai. All.: Ciani.
FORLI’: Dip 10, Becirovic 14, Carraretto 14, Frassineti 15, Bruttini , Saccaggi L. 11, Andreaus, Saletti, Agatensi, Antonutti 11. All. Finelli
QUINTETTI:
AGR: Piazza, Williams, Evangelisti, Chiarastella, Dudzinski.
FOR: Becirovic, Carraretto, Frassineti, Andreaus, Bruttini.
PRIMO QUARTO
1′: Contesa vinta da Agrigento, buon semigancio di Dudzinski contro Bruttini (2-0).  Becirovic forza sulla sirena, ancora l’americano n.50 in transizione (4-0).
2′: Ottima in apertura la zona di Franco Ciani, brillante l’avvio del lungo americano, Williams fallisce in giro e tiro contro Frassineti, Forlì risponde con il side traingle per Frassineti, dalla lunga, ben innescato da Becirovic (4-3).
3′: Dudzinski inarrestabile con il perno sinistro (6-3), al pari di Frassineti dalla lunga (6-6), è un testa a testa che marca l’avvio del match, risponde però Piazza dall’angolo sinistro perstando la linea (8-6).
4′ : Pasticcia Dudzinski dopo il rimbalzo, Becirovicc ne approfitta appoggiando comodamente (8-8); si sparacchia un pò troppo, ma Evangelisti aggiusta la mira zittendoci (11-8).
5′ : Ciani ritorna a zona, recupera, e in attacco con il taglio backdoor pescato da Piazza segna anche Penny Williams; ricuce di mestiere Becirovic piazzando la tripla con una buona circolazione alto-basso (13-11), entra Michele Antonutti in sostituzione di un buon Andreaus.
6′-7′: Piazza con il jumper si assicura il +4 (15-11), Becirovic non trova feeling con i lunghi, attacchi troppo rapidi e perimetrali per la Fulgor, che fa i conti con un Dudzinski sempre più fattore sotto le plance (1/2 dalla lunetta, 16-11). Entra Saccaggi, ma Williams in mezza transizione si alza dall’arco e perfora. 19-11, time-out Finelli.
8′: Esce Becirovic, entra Agatensi, Carraretto con il lay-up accorcia (19-14), Dudiznski va sotto misura dall’arco poi segue l’azione, e con la complcità di Piazza a rimbalzo e Williams in versione assistman va in avvicinamento (21-14). Forlì finalmente con un alto basso buca la zona grazie a Dip e Saccaggi (21-16), ma neanche il lungo ex Pescara ferma Dudzinski (23-16).
9′-10′: Dip sgomita da sotto e va con l’1/2 dalla lunetta (23-17), attacchi più confusi su entrambi i fronti, esce Piazza per Andrea Saccaggi (ex Omegna). Buono il ribaltamento di Antonutti per Agatensi (23-19), ma Evangelisti in avbvicinamento non perdona (25-19). Forlì però pare aver aggiustato la mira, attacchi rapidi ma tiri meno forzati con Carraretto (25-21), poi con Antonutti che chiude il parziale sul 25-23.
SECONDO QUARTO
11′-12′: Entra Udom per Agrigento con Quirino De Laurentiis, pedine invariate per Finelli. Troppo perimetro, con Saccaggi e Carraretto, Udom rompe gli indugi nel painted e con 2/2 capitalizza il primo subito (27-24), quindi bissa poi segue bene a rimorchio la transizione (29-24). Entra Piazza per Evangelisti.
13’14’: Rientra Becirovic, Agatensi per Frassineti, ma Agrigento è aggressiva in difesa, colpisce da tre con Saccaggi (32-24), contiene quindi la transizione di Saccaggi Lollo, e ancora in contropiede trova il fallo subito di De Laurentiis: 2/2 (34-24), e grande scivolemaneto in mis-match contro Becirovic che stoppa. Il campione sloveno però si rifà poco dopo, stavolta con un coast-to-coast a segno (34-26). Si riprende con Piazza che d’esperienza trova il canestro dalla media (36-26), esordio anche per Vai al posto di Saccaggi, Frassineti bravo a spezzare il raddoppio con 2/2 dalla lunetta (36-28).
15’16’: Agrigento come Forlì in bonus, Vai non segue al meglio Becirovic, ottimo però l’intercetto di Williams che corre e va in lunetta (1/2, 37-28): ne nascerà poi un rimbalzo con extrapossesso non sfruttato, occasione punita da Becirovic in arresto e tiro (37-30). Ingresso per Chiarastella ed Evangelisti in favore degli americani, Saniboy nell’handchecking porta Piazza in lunetta (39-30). In difesa ottimo il controllo del corpo di De Laurentiis, transizione con lo schiacciato di Piazza per Chiarastella, dall’altra parte palla persa da Frassineti con l’infrazione di passi: 41-30, time-out Finelli.
17-18′: Entra Andreaus per Forlì con Carraretto e Dip, Finelli rimescola le carte con Becirovic fuori, ingresso in campo per Dudzinski al posto di De Laurentiis, che con il fallo regala l’1/2 a Saccaggi (1/2). Anche Agrigento inizia a costruire meno e forza più da fuori, Dudzinski è meno brillante, Forlì potrebbe restare a galla ma pasticcia in velocità: per fortuna c’è più pazienza nel possesso successivo, con Carraretto in punta per il -7 (41-34), Vai comincia a perdere di lucidità. Time out Ciani con Williams pronto a rientrare.
19′-20′: Esce Vai per Williams (l’ex varesino aveva commesso fallo su Saccaggi, 2/2 per il 41-36), ma la musica non cambia con Dudzinski che a contatto con Andreaus inverte la freccia del possesso. Finalmente la Fulgor mette in pratica discreti pick n’roll, con Saccaggi che ispira Dip,  1/2, 41-37. ma ferito nell’orgoglio Dudzinski si rifà alla grande, con un delizioso sotto mano da 2+1 (44-37). Finelli alza il quintetto con Antonutti e Carraretto a portare la palla, ma l’ex Reggio Emilia commette fallo in attacco. Agrigento riallunga con il 2/2 di Chiarastella (46-37), Agatensi in campo, Frassineti scoribbanda ma la pennellata si arresta sul primo ferro. Ultimi 45”, Piazza ispira da tre Evangelisti che cilecca, Carraretto chiude un attacco magistrale alla zona guadagnando il pitturato e scaricando per Frassineti (46-40).
TERZO QUARTO
20′-21′: Evangelisti da 3 (51-40), Carraretto e Frassineti sbagliano da 3. Williams subisce fallo da Bruttini, Williams 2 su 2 dalla lunetta (53-40). Ancora Carraretto da 3 che sbaglia.
22′-23′: Si sparacchia da 3, Antonutti sotto canestro e poi Frassineti in acrobazia (53-44). Tripla per Agrigento che tiene a distanza la Fulgor, il parziale viene ritoccato da Dudniski con due liberi (58-44).
24′-25′: Becirovic 2 più 1, ma Agrigento risponde ancora da 3, ci pensa Dip in appoggio a ricucire (61-49). Entra Andrea Saccaggi al posto di Piazza, Evangelisti sbaglia dopo le ultime due triple andate a segno, Andreaus al posto di un’ impalbabile Antonutti.
26′-27′: Williams mette il punto esclamativo in transizione (63-49) con l’esperienza va in lunetta (63-51), impeccabile il tiro in sospensione di Evangelisti, risponde Saccaggi (65-54).
28′-30′: Andrea Saccaggi colpisce dall’arco in transizione più 16 Moncada, non basta il dinamismo dell’altro Saccaggi. Dopo il timeout,ingresso di Udom per Agrigento in campo anche Saletti che sbaglia dalla media, Frassineti scarica per Dip che realizza dai 5 metri (70-56). Fallo subito su Antonutti, ma in attacco, nonostante la buona circolazione, Dip commette infrazione di passi. Ottima triangolazione con Williams a segno da 2(72-56). Antonutti riceve sulla rimessa e appoggia (72-58).
QUARTO QUARTO
31′-32′: Quintetti invariati, Antonutti pasticcia sullo scarico di Bruttini, punisce Udom in transizione, risponde Carraretto dai 6,75 (74-61). Triplicato Udom, che commette infrazione di passi, Carraretto salta l’uomo e piazza un altro jumper (74-63), seguito a ruota da Antonutti per il meno 9 ( 74-65)
33′-34′: Attacchi poco prolifici e difese contratte sul parquet. Grande spirito operaio di Carraretto che ha preso per mano la squadra, con due falli subiti consecutivi e l’1 su 2 del meno 8 (74-66).
35′-36′: Grande agonismo in campo. Chiarastella fallisce l’appoggio, nell’extra possesso infrazione di passi di Piazza. Frassineti sul taglio piazza la tripla del meno 6 (74-68), Agrigento gioca troppo fuori nonostante la presenza in campo di Dudzniski e Chiarastella, 2 punti in quasi 7 minuti.
37′-38′: Sontuoso Piazza per il controbreak Forli’: piazza la tripla del nuovo +9, e in difesa strappa la palla a Saccaggi (77-68). In attacco grande confusione, ma a rimbalzo lotta con successo Chiarastella per l’extrapossesso. Grande pick and roll sull’asse Becirovic-Dip (77-70), ma la tripla di saniboy per riaprire il match si spegne sul ferro, ma poco dopo Andrea Saccaggi ci zittisce. (77-73).
39′-40′: Parzialone di Saccaggi che nel mismatch batte Dudzniski, Chiarastella commette fallo in attacco. 18 secondi, i due liberi di Antonutti valgono la parità. (77-77).
18″,3: Fallo di Antonutti su Evangelisti con infrazione di passi molto sospetta, 1 su 2 di Evangelisti che sbaglia volutamente, rimbalzo offensivo di Piazza che va in lunetta: 1 su 2, finale in volata 79-77.