A2, le decisioni del Giudice sportivo. Real Sebastiani Rieti: “Non saranno più tollerati atteggiamenti offensivi e discriminatori verso arbitri e avversari”

0

Settima giornata, Fase ad orologio, gare del 30-31 marzo 2024

BANCA PATRIMONI SELLA & C. CENTO. Ammenda di Euro 1.667,00 per offese e minacce, collettive e frequenti, nei confronti degli arbitri [art. 27,4b RG rec., art. 27,5bd RG rec., art. 24,4 RG]

SPORT INVEST TRAPANI. Ammonizione per sponsorizzazione (marchio tecnico) non autorizzata [art. 38,1a RG]

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI. Ammenda di Euro 417,00 per offese, collettive e sporadiche, nei confronti degli arbitri [art. 27,4a RG rec., art. 24,4 RG]

REAL SEBASTIANI RIETI. Squalifica del campo di gioco per una gara per offese, ispirate ad odio e discriminazione razziale, ripetute durante tutto l’arco della gara, da parte di un individuo isolato nei confronti del 3° arbitro [art. 27,4b RG rec., art. 28,3 RG]

La Real Sebastiani Rieti, preso atto della squalifica del campo imposta dal Giudice Sportivo Nazionale con C.U. n. 515 del 02/04/24 G.S.N. n. 158 ha richiesto la commutazione della squalifica in un ammenda pecuniaria alla FIP per poter disputare regolarmente la gara con la Sella Cento di domenica 7 aprile 2024 presso il PalaSojourner.

La Società prende fermamente le distanze da certi atteggiamenti che ledono l’immagine del Club e porge le più sentite scuse al terzo arbitro della gara contro Chiusi. Certi episodi non possono essere più tollerati e non rappresentano la lealtà e la correttezza di un’intera comunità cittadina che il nostro Club rappresenta e porta con orgoglio in giro per tutta Italia. Non saranno più tollerati atteggiamenti offensivi e discriminatori verso arbitri e avversari.

La Sebastiani deve essere un modello da seguire e da apprezzare per sportività e lealtà.

Area Comunicazione FIP e RSR