Agrigento domina il terzo quarto e vince l’amichevole a Trapani

Ogni quarto il punteggio è stato resettato.

di La Redazione

2B Control Trapani vs Fortitudo Agrigento

Parziali: (18-19; 23-23; 17-27; 23-26).

2B Control Trapani: Palermo 10, Corbett 11, Renzi 6, Mollura 14, Nwohuocha 5, Spizzichini 6, Lamia ne, Basciano, Piarchak ne, Erkmaa 7, Tartamella ne, Adeola 4, Pianegonda 7, Powell 11.
Allenatore: Daniele Parente.

Fortitudo Agrigento: Rotondo 4, Grande 16, Cuffaro 5, Tartaglia, Indelicato, Costi 7, Chiarastella 9, Ragagnin 5, Saccaggi ne, Veronesi 41, Bellavia, Peterson 4, Morreale ne, Terzillo 4.
Allenatore: Michele Catalani.

Arbitri: Cappello, Licari.

TRAPANI. La Pallacanestro Trapani perde tre delle quattro frazioni di gioco disputate nella gara amichevole contro la Fortitudo Agrigento. La formazione biancazzurra ha sempre avuto il controllo del match ed ha mostrato una maggiore fluidità nel gioco offensivo. Incredibile la performance del top scorer Giovanni Veronesi con 41 punti realizzati.

1° QUARTO: Il primo canestro della nuova stagione sportiva della Pallacanestro Trapani porta la firma di Hugo Erkmaa, abile nel giocare “dai e vai”. Il ritmo di gioco è abbastanza alto con gli attacchi che prevalgono sulle difese: dopo la tripla di Corbett, Catalani al 4’ chiama un minuto di sospensione (10-7). Al rientro Trapani ha difficoltà ad andare a segno ed Agrigento si porta aventi 10-13 (6’). Dopo il time-out di coach Parente e grazie all’estro di Powell, la prima frazione di gioco termina sul punteggio di 18-19.

2° QUARTO: Trapani inizia bene la frazione di gioco: tanta velocità in campo e solidità difensiva. A metà quarto, i trapanesi sono avanti 11-7. Catalani chiama time-out, ma i granata allungano ancora e al 7’ si trovano in vantaggio 18-9. Qualche palla di persa di troppo fa rientrare Agrigento nel finale della frazione, che termina 23-23.

3° QUARTO: Partenza sprint per Agrigento che in meno di due minuti ha realizzato 8 punti: Parente sotto di quattro lunghezze chiama time-out, ma non riesce a dare una sterzata alla frazione di gioco che sembra indirizzata verso i biancazzurri. Al 5’ Trapani è sotto nel punteggio 10-17. Veronesi al 6’ scaglia la bomba del 10-22, che costringe Parente ad un nuovo minuto di sospensione. La 2B Control cerca di reagire, ma perde la frazione 17-27.

4° QUARTO: Alla ripresa Trapani ha difficoltà nella fluidità del gioco offensivo, al contrario di Agrigento che, anche nell’ultima frazione di gioco, prosegue il cammino della seconda parte. Nel finale Trapani accorcia le distanze ma perde 23-26.

 

 

Uff. Comunicazione Pallacanestro Trapani

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy