Alma Trieste-Remer Treviglio: le parole di coach Dalmasson e Vertemati

0

Adriano Vertemati (coach Remer Treviglio): “Innanzitutto penso che oggi abbiamo fornito un bello spettacolo, come prima cosa voglio fare i complimenti a questo palazzo davvero splendido ed al suo caloroso pubblico. E’ un emozione incredibile per noi, che a questo livello siamo un po’ tutti esordienti, giocare in un ambiente del genere così caldo, ma altrettanto corretto che ha sostenuto la sua squadra. I secondi complimenti che voglio fare sono quelli all’Alma; perché al di là dei commenti e previsioni iniziali, noi siamo venuti qui per vincere, ci credevamo e ci crediamo ancora in una vittoria. Trieste, quindi, ha vinto la partita con merito, ben giocata contro una Remer che ha venduto cara la pelle e spero che nessuno parli di emozione dovuto all’esordio che ha frenato un po’ i nostri avversari. Terzo punto è l’inizio di una serie al meglio delle cinque partite se fosse stata una partita di campionato persa così sarei molto, molto più rammaricato; ma essendo solo il primo atto sono già proiettato alla prossima gara di mercoledì. La differenza chiara tra noi e Trieste, emersa già in questo match, è la possibilità di poter ruotare soprattutto il pacchetto esterni con una continuità ed efficacia disarmante rispetto a noi che disponiamo si di Marino e Sollazzo, ma fatichiamo a trovare alternative offensive che siano allo stesso livello. Dobbiamo interpretare bene gara 2 perché il nostro obiettivo è quello di poter giocare due partite davanti al nostro pubblico.”

Eugenio Dalmasson (coach Alma Trieste): “E’ stata una vera battaglia, ma non mi aspettavo nulla di diverso. Questo è l’inizio dei Play-Off, di partite che hanno contenuti sia emotivi che tecnici diversi e quindi è stato importante per noi capire fin da subito cosa ci aspetta in questa serie. Credo sia stata una partita davvero importante in termini di contenuti per quello che ci porterà ad analizzare ed imparare sugli avversari; ma dovremo farlo molto in fretta perché mercoledì si torna già in campo. Daniele Cavaliero ha giocato come si è approcciato per tutta la settimana di allenamenti, con grande disponibilità nei confronti della squadra, di ogni singolo giocatore ed anche disponibilità verso l’allenatore. Credo che il suo utilizzo sia stato davvero importante ed il suo contributo è stato altrettanto importante quindi un impatto sicuramente positivo; altri hanno fatto molta più fatica a trovare la chiave di questo match. Non c’è tempo per capire e pensare cosa fare, gli errori, arrivati a questo punto della stagione, si pagano a caro prezzo.