Brindisi-Ostuni: L’attesa sale per il derby

0

Secondo derby di Legadue ed entusiasmo alle stelle in tutta la regione per una sfida che sicuramente rimarrà nella storia della pallacanestro brindisina e pugliese. In realtà sarebbe la quarta volta che queste due compagini si incontrano nel corso di questa stagione dopo che lo han fatto anche a settembre in Coppa Italia. Da allora di acqua sotto i ponti ne è passata. All’epoca l’Enel Brindisi era da tutti pronosticata la formazione da battere in questo campionato, sia per il blasone storico degli adriatici sia per la loro roboante campagna acquisti con l’ingaggio innanzittutto di coach Bucchi direttamente dall’Armani jeans Milano vicecampione d’Italia ed invece durante quei test estivi faceva enorme fatica a produrre un gioco efficace e piacevole per l’esigente pubblico biancoazzurro.

L’Assi Ostuni invece era la classica matricola terribile e intimoriva i giganti vicini di casa con un gioco veloce e una condizione atletica fresca e leggera. Oggi la situazione delle due squadre è decisamente soddisfacente per entrambe. La formazione del capoluogo si sta confermando squadra tosta e ambiziosa nonostante qualche calo di tensione dovuto probabilmente ad un processo di crescita che comunque si sta svolgendo piuttosto spedito. I ragazzi di coach Marcelletti invece con una serie di vittorie fuori casa sono riusciti a guadagnare qualche di vantaggio rispetto alle pretendenti alla salvezza e stanno riuscendo a non soffire troppo l’impatto con un campionato totalmente nuovo per una società giovane come quella giallo-blu. Da segnalare il debutto sulle maglie ostunesi del main sponsor tanto atteso da ormai tre anni. Si tratta di Domotecnica, società veneta   installazione termoidraulica.

L’appuntamento è domenica 22 gennaio alle ore 18.15 al palapentassuglia di contrada masseriola a Brindisi. Per chi non potesse raggiungere il capoluogo pugliese potrà seguire il match in televisione infatti dal comunicato della new basket Brindisi si legge “In considerazione dell’importanza dell’evento, l’Enel Basket Brindisi, sentita Legadue, garantirà la diretta televisiva su satellite e internet tramite Viva l’Italia Channel (canali 875-879) e consentirà alle emittenti televisive locali di “ripetere” il segnale in diretta sui loro canali analogici. “

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here