Forlì, non si risolve ancora la grana-PalaCredito. E Antonutti attende..

0

La stagione della Fulgor Libertas versione 2014/15 si è aperta con la netta sconfitta di Patti di domenica scorsa per mano di Barcellona, con i forlivesi che hanno disputato una discreta partita per i primi 25′ di gioco, per poi soccombere nel finale ad una squadra nettamente più avanti dal punto di vista della tenuta fisica e soprattutto già ben amalgamata tra i vari componenti. I ragazzi di Finelli avranno tutto il tempo per rifarsi della sconfitta in terra siciliana, magari partendo già dal debutto casalingo di domenica contro un’altra siciliana, vale a dire Agrigento. Già, debutto casalingo, ma in quale “casa”?
Da un paio di settimane a questa parte, infatti, si sta protraendo un lungo tira-e-molla tra Max Boccio e Pier Antonio Nannini, presidente della Fiera di Forlì. Il patron forlivese, infatti, per poter vedere la sua squadra allenarsi tra le mura amiche del PalaCredito, dovrebbe prima saldare il debito di 120mila euro ereditato dalla vecchia proprietà, a cui il buon Nannini ha pensato bene di aggiungere ulteriori 10-20mila euro quale anticipo per l’usufrutto della struttura per la stagione corrente. Risultato: la trattativa non si è ancora conclusa, e, eccezion fatta per lo scrimmage contro la Tezenis Verona, la squadra non ha potuto nemmeno svolgere un allenamento al PalaCredito, vedendosi costretta a girovagare tra il Carisport di Cesena e la minuscola palestra di Villafranca di Forlì. Dalla società assicurano che l’incontro decisivo tra Boccio e Nannini si svolgerà nella giornata di oggi, chissà che la presentazione delle nuove divise (prevista per le 16 di oggi all’Errea Shop di Forlì), alla presenza dei tifosi biancorossi, non sia il contesto adatto per annunciare il buon esito della trattativa.
E prosegue anche la trattativa che dovrebbe (il condizionale è veramente d’obbligo) portare Michele Antonutti a firmare il biennale con la società forlivese. Il nullaosta di Reggio Emilia per concedere all’ala friulana di allenarsi con la Fulgor Libertas è scaduto proprio oggi, col giocatore, quindi, che farà ritorno nella cittadina emiliana. Per vederlo all’opera nel match contro Agrigento, il contratto andrà depositato nelle prossime 24 ore, essendo la scadenza fissata per le 12 di domani. Fonti societarie, anche in questo caso, danno per molto probabile la firma di Antonutti per il prossimo turno di campionato. Resta il fatto, comunque, che l’anticipo richiesto dal giocatore non è ancora arrivato. Con i tifosi che potrebbero sì vedere la propria squadra all’opera domenica tra le mura amiche del PalaCredito, ma verosimilmente dovranno registrare l’ennesima assenza (si spera non definitiva) di Antonutti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here