Fortitudo Bologna – Cividale, Dalmonte: “Noi dovremo fare il nostro per non lasciare loro il decidere il ritmo della partita”

0

Le parole di coach Dalmonte alla vigilia della sfida contro Cividale: “Il tempo avanza e le partite assumono significati particolari. Giochiamo in casa, dopo Chiusi contro la quinta in classifica a due punti da noi. Tre punti motivanti per l’approccio alla partita contro una squadra straordinaria e lo dice il campo. Giocano una pallacanestro essenziale ma di effetto, dove ogni giocatore porta qualcosa nel roster. Una società con un progetto, con una figura centrale che è l’allenatore, per costruire nel tempo quello che ha costruito ad oggi e nel futuro. Sono giocatori che hanno conquistato la promozione dominando la B. Il gruppo è stato mantenuto con un’ aggiunta di giocatori funzionali. Giocano una pallacanestro con diverse scelte difensive, un attacco funzionale dove ogni giocatore è consapevole delle proprie forze e limiti ed esaspera le proprie qualità.

Loro sono una squadra che ha ritmi molto razionali e che abbassa di molto i possessi rispetto alle medie. Noi dovremo fare il nostro, correndo con criterio e aggressività, per non lasciare loro il decidere il ritmo della partita. E stare attenti in difesa su tutti i 24”, perché Cividale sa fare bene negli ultimi 5-6 secondi”

La gara di Chiusi, al di là di cosa ci deve insegnare, fa già parte della storia. Io sono sicuro che domani, indipendentemente dal risultato, sono certo che l’approccio e la distribuzione delle energie mentali e nervose dei giocatori sarà positivo

I giocatori stanno sicuramente meglio di una settimana fa, anche se ancora non siamo ad un livello ottimale. Il recuperare giocatori non è che porti automaticamente ad un rendimento buono, ci sono sempre tempi corretti per tornare alla giusta condizione e al ritmo. Comunque è stata una delle settimane migliori da un mese a questa parte. Aradori è stato fermo, o limitato, per un lungo periodo di tempo ed è normale aspettare che torni alla giusta condizione“.