Il futuro di Biella è in mano ai conti

0

E’ finito sostanzialmente in parità il derby elettorale tra l’Amministratore Delegato di Pallacanestro Biella Gianni d’Adamo e Luca Murta candidati alle elezioni amministrative di Biella per il rinnovo del Consiglio Comunale, ma la partita ora si sposta decisamente sul tavolo della programmazione per la prossima stagione per Pallacanestro Biella. Gianni D’Adamo nel parlare della stagione appena conclusa si sofferma su un dato oggettivo e concreto. Biella la scorsa estate rischiava di scomparire dal panorama cestistico nazionale, i debiti accumulati non consentivano di affrontare serenamente una stagione successiva nella massima serie. La retrocessione e la consapevolezza di dover ristrutturare l’assetto societario ha dato i giusti input, promossi in prima squadra i due giovani brillanti Fioretti e Bosio, chiamato un nuovo Amministratore Delegato con valide competenze dal punto di vista economico amministrativo, portato un valido tecnico e data fiducia a un gruppo di giovani di indubbio valore e futuro la squadra è decollata. Una stagione che doveva essere  di transizione puntando a consolidare la posizione in Lega Gold e che invece grazie ai risultati ha portato entusiasmo e gente al Palazzetto. Il secondo posto alla fine del Girone d’Andata, la conquista della Coppa Italia sono tasselli fondamentali. L’attenzione manifestata dal Presidente Massimo Angelico che in dieci anni di presenza all’interno del sodalizio solo in quest’ultima stagione ha fatto la parte del prim’attore. La stagione conclusa nonostante questi buoni auspici si è chiusa sostanzialmente con un disavanzo di poco più di centomila euro, cifra che dovrebbe essere ripianata dai soci, ma con il senno di poi rimane l’amaro in bocca forse per un risultato che poteva e doveva essere migliore. I vecchi debiti pesano ancora come macigni sul fardello della Pallacanestro e prima di costruire una nuova stagione si impongono scelte e sacrifici che saranno valutati in un incontro fiume previsto per giovedì della prossima settimana. Tante le soluzioni previste e un budget forse ridotto o con nuovi ingressi: d’Adamo coadiuvato da Bosio sta cercando di coinvolgere vecchi e nuovi sponsor, Lauretana è un obiettivo anche se sarà difficile che l’azienda di Graglia torni a fare lo sponsor avendo fatto la scelta di aderire ad altre manifestazioni sportive tennis in testa. Si potrebbe tentare l’azionariato popolare ma è una strada che in passato non ha portato grandi risorse, si cercherà un coinvolgimento diverso delle istituzioni. I sessanta/settantamila euro che si versano al Comune di Biella per l’affitto del Forum potrebbero essere defalcati come contributo per attività sportiva. Insomma tutto ciò che può essere utile per riuscire a trovare quel milione  e mezzo che serve per gestire una stagione in modo sereno. Al momento mancano per arrivare alla soglia 500.000 euro non pochi. In tutto questo bailamme di cifra l’aspetto sportivo è tenuto in naftalina. Perso Hollis con cui si aveva un contratto annuale e che probabilmente avrà un grande mercato vista la stagione realizzata; anche il bomber Voskuil sembra destinato ad altri lidi anche se Fioretti non dispera di averlo alla propria corte. “sarebbe il miglior regalo di Natale anticipato possibile”. La squadra dovrà prima affrontare il sistema dei rinnovi Infante e Berti su tutti, il prolungamento di Corbani e di De Vico. E poi cercare soluzioni a buon prezzo sul fronte degli americani. Fioretti in tal senso ha già il suo immancabile taccuino denso di consigli e di suggerimenti condivisi con il tecnico; ma come ogni buona massaia (mi scuso per l’irriverente paragone)  attende di sapere quanto denaro è disponibile. In ogni caso il basket all’ombra del Mucrone non morirà è questa è sicuramente una buona notizia per i tifosi di Biella che pregustano un’altra stagione all’insegna del basket spettacolare visto il risultato di Trento vs Torino di ieri sera non vedono l’ora che torni il derby per sfogarsi contro Amoroso. Per tutti appuntamento dopo il 5 giugno. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here