La Biancoblù in cerca del riscatto, Veroli della continuità

0


BOLOGNA – Una Biancoblù desiderosa di riscato – dopo il KO patito domenica scorsa contro la corazzata Scafati al PalaDozza – affronterà al Palas 
port di Frosinone una Prima Veroli in cerca di continuità. I ciociari recupereranno il lungo Tommaso Rinaldi, ma devono fare ancora a meno di Davide Bruttini.

I felsinei, invece, sono alle prese con gli acciacchi di Donato Cutolo (infiammazione al polso).

In cabina di regia, i veroliani schierano Erving Walker, play americano che una settimana fa sembrava ad un passo da Caserta e che – dopo aver sfoderato un’ottima prestazione contro Barcellona (18 punti, 4 assist e 4 rimbalzi) – ha convinto lo staff giallorosso a trattenerlo in Lazio. A coadiuvarlo troviamo il giovane Simone Berti (5.2 punti di media). Sugli esterni, la coppia Jurevicus – Hunter garantisce pericolosità sia negli uno contro uno che dalla lunga distanza.

Per Pecile (15.9 punti di media e 5.1 assist), Cournooh (12.9 punti medi) e Harris (11.8 punti di media) non sarà certamente facile limitarli difensivamente e poterli attaccare in fase d’attacco.

Sotto le plance si giocherà probabilmente la parte più interessante dell’incontro: lunghi molto prestanti come Rinaldi e Infante si contrapporranno a giocatori più atletici e dinamici come Mosley (5.4 punti, 1.6 stoppate date e 7.2 rimbalzi medi) e Pini. Drenovac, Verri e Vitali hanno meno chili e centimetri dei pari ruolo giallorossi, ma possono fare più male da oltre l’arco dei 6.75 metri.

I padroni di casa, come è tipico delle squadre del “professor” Marcelletti, cercheranno di imporre i propri ritmi di gioco e di non sprecare possessi, mentre la Biancoblù difenderà aggressivamente e proverà a dispiegarsi in transizione. Due filosofie di gioco differenti che possono dare vita ad una sfida molto interessante: Al campo, come sempre, spetterà l’ultima parola…