Le Gamberi Foods, Peron il salvatore ??

0

Bo SpencerFORLI’ – Dopo lo scrimmage di mercoledì sera con la Virtus Bologna (Le Gamberi Foods perdente 68-89 davanti a 300 sostenitori) per Le Gamberi Foods la questione passa nuovamente al proseguo del campionato di Legadue che vede la compagine di Dell’Agnello affrontare un FMC Ferentino attivissimo e pronto a conquistare punti sul parquet del PalaCredito di Romagna.

Proseguo arduo quello di Forlì sempre alle prese con le spese da sostenere a fine Febbraio per evitare penalizzazioni, e un mercato buy-out aperto ma con poche richieste per i singoli. Al centro del momento delicato si inserisce anche la telenovela Roderick alle prese con un mal di schiena prolungato che l’ha tenuto a riposo venerdì scorso contro Barcellona e mercoledì contro la Virtus, le malelingue parlano di un TRod in procinto di partire per altre destinazioni, ma ad oggi le richieste per lui sono veramente poche.

Risparmiare qualche euro per lo stipendio di Roderick sarebbe un bocca sana per le casse di Forlì, ma per raggiungere una posizione di classifica favorevole e rimanere agganciati alla zona playoff, servono come il pane le caratteristiche e il talento di TRod, ma le priorità odierna è trovare al più presto fondi per il proseguo della stagione. Il tifo ed il movimento basket forlivese stanno facendo tantissimo per i colori biancorossi, “l’Associazione Forlì per il basket” quotidianamente raccoglie fondi da destinare alla società e lo scrimmage di mercoledì organizzato dalla società, non ha portato cifre enormi ma, ha chiamato a raccolta oltre 300 presenze che hanno comunque destinato risorse alla causa.

Gli appelli dei giorni hanno fatto si che qualcuno si guardasse nelle tasche per provare a salvare l’impossibile, quel qualcuno sembra essere l’imprenditore Fortunato Peron titolare della “Celox Trade” con sede in Cesena, pronto a lanciare una cordata di imprenditori del settore ortofrutticolo per ossigenare il momento negativo del basket forlivese.

Mattia SolopertoPeron, appassionato di basket dichiara di avere il basket a cuore ma nella mente l’idea di unire passionali imprenditori che credano nel progetto di poter aiutare la Fulgor Libertas. “I primi 10 mila euro li verso io” queste le parole di Peron, “ma vorrei trovare 100mila euro a breve da versare nelle casse della società senza aver la pretesa di diventare socio, vorrei vedere uscire dal tunnel il basket che ho a cuore”. Nell’attesa di capire le vere intenzioni dell’imprenditore & soci, la palla passa hai protagonisti del parquet che si apprestano ad accogliere Guarino, James e compagni con la cattiveria giusta per battersi alla pari e distogliere la mente dalle problematiche attuali. “Lo spogliatoio, come dichiara il play Nicolò Basile, è solido nonostante la situazione sia difficile, ma cercheremo di fare il massimo anche grazie all’aiuto e il sostegno del nostro caloroso pubblico”.

Sul fronte mercato, Roderick tiene banco, anche perché dopo il via libera dei medici che l’hanno visitato, continua a non allenarsi per i soliti problemi di schiena, liberarsi del contrattone permetterebbe di non sfaldare ulteriormente il roster privato in settimana dell’idolo “Miro” Todic, la croce dei sacrificabili nel caso Roderick rimanesse sembra cadere sulle spalle di Spencer in ombra anche mercoledì sera contro Bologna, ha estimatori all’estero l’altro americano di Forlì ma per ora nulla di veramente concreto.