Napoli, tornano i problemi societari: Muro potrebbe lasciare, Balbi rassicura: “Risolto il lodo Cavina, in arrivo nuove risorse”

di Davide Uccella

Doppi sensi, dichiarazioni velate, e quel filo di rassegnazione che negli ultimi giorni si accompagnava alla rabbia per un’infermeria piena, e ai risultati che non arrivano. I segnali che a Napoli qualcosa andasse storto, oltre il discorso sportivo, si stavano materializzando. Ancora una volta. Nulla però lasciava intravedere crepe più profonde del lodo Cavina (risolto ieri in mattinata).

Eppure, ecco un altro tassello oscuro, un’altra picconata, documentata alcuni minuti fa da gazzetta.it. Infatti, secondo quanto riportato dal collega Leonardo Balletta, la parte di proprietà oggi in possesso della famiglia Muro dovrebbe trovare al più presto un nuovo referente.Un forfait pesante, oltre che clamoroso, trattandosi di chi ormai costitutiva il cuore economico del progetto. Si attendono sviluppi, ma la ricostruzione parla di una decisione già presa, con tutte le difficoltà che sono legate a un budget pesante, tutto da onorare.

Ora il timone torna in tutto e per tutto nelle mani di Maurizio Balbi. Il Presidente però non si dà per vinto e cerca di rassicurare la piazza: “Stiamo lavorando per trovare nuovi soci e nuove risorse, una società che vuole chiudere non avrebbe pagato il lodo Cavina giovedì sera (la liberatoria è arrivata questa sera, domattina sarà tesserato Andrea Traini, ndr). Senza contare che la settimana scorsa abbiamo anche presentato uno sponsor come Flor do Café, con cui ci siamo legati con un triennale. Il nostro progetto continua, non ci arrendiamo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy