[ESCLUSIVA] Parola all’MVP della Supercoppa, Lorenzo Benvenuti

17 punti con 7/9 dal campo per Benvenuti, protagonista della vittoriosa finale sull’Unieuro Forlì

di Lorenzo Cremona

Ala/centro classe 1995, cresciuto nel settore giovanile del Don Bosco Livorno, Lorenzo Benvenuti è stato uno dei trascinatori della Givova Scafati nella recente vittoria della Supercoppa Centenario di Serie A2 svoltasi a Cento.

 

Il tuo passato si chiama Bergamo e Forlì: cosa ti porti dietro da queste esperienze? 

“Le annate di Bergamo e Forlì le posso definire come le mie prime da protagonista: due esperienze dove le responsabilità ed il peso all’interno della squadra sono aumentate. E tutto questo è stato possibile grazie a coach Sandro Dell’Agnello”.

 

Nella recente vittoria della Supercoppa Centenario, sei stato l’MVP: che effetto ti ha fatto, proprio davanti al tuo ex-coach Dell’Agnello?

“Incontrarlo in una finale è stata una sensazione strana, appunto perché gli devo tanto”.

 

Com’è cambiato il mondo del basket post-covid, come ad esempio allenarsi o dover giocare con delle assenze?

“Il mondo del basket fino ad oggi ha vissuto con molta incertezza, ma adesso si inizia ad intravedere la luce con l’inserimento di nuovi protocolli e nuove formule dei campionati. A livello di attività invece, si continua a lavorare come sempre”.

 

La “tua” Givova Scafati, secondo gli addetti ai lavori, è una delle candidate al salto di categoria: pressione, consapevolezza o stimolante sapere di esser forti?

“Quest’anno Scafati ha allestito una squadra di altissimo livello, motivo per cui non ho esitato un attimo ad accettare la proposta. Quando c’è pressione vuol dire che le aspettative sono alte e quindi il risultato è alla portata ed è sicuramente una cosa stimolante”.

fonte LNP
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy