Pistoia cala il poker e conquista il momentaneo primato in classifica

0

Come è accaduto sempre al Palafermi in questa stagione, alla squadra ospite viene lasciato solo il primo quarto, poi Pistoia cambia marcia sovrastando la Centrale del Latte. 

 

Brescia si presenta a Pistoia con Goldwire acciaccato mentre Moretti può contare su tutti gli effettivi. La posta in palio è alta: eventuale primato (in attesa che giochi Reggio Emilia) e sopratutto la possibilità di rimanere in cima alla classifica, con tutti gli stimoli e le responsabilità che ne conseguono.

Palla a due. Brescia fa subito intendere di non essere venuta in Toscana in gita e dopo tre minuti piazza un break di 5-0. Pistoia sembra impacciata sotto canestro e dalla lunetta (3/8 nel primo quarto). Brescia gestisce il vantaggio evidenziando un Thompson in palla e l’ex Idaho State Busma, dominatore sotto le plance. Pistoia tenuta a galla sopratutto da Yango riesce a limitare i danni chiudendo la prima frazione sotto di 6 (22-28).

 

Il secondo quarto si apre all’insegna della scarsa lucidità. Nessun canestro nel primo minuto poi Bushati smuove la retina, dopo un’incomprensione tra Toppo ed Hardy. E’ il canestro che sveglia Pistoia. Moretti alza la difesa, i suoi pressano quasi a tutto campo e Brescia perde incisività e tantissimi palloni (saranno 16 al termine del quarto). Il ritorno dei biancorossi è prepotente ed autorevole. Un libero di Toppo riequilibra il punteggio. Pistoia ha cambiato marcia, Brescia impotente non sembra essere ritornata in campo dopo la prima frazione. Gurini fa due su due dalla lunetta mandando le squadre al riposo sul 42-32. Il parziale (20-4) dei ragazzi di Moretti dice tutto sull’accelerazione di Pistoia e sul crollo dei lombardi.

 

Dell’Agnello butta nella mischia Stojkov per cercare di raddrizzare il match. I suoi sembrano risvegliarsi trovando un parziale di 4-0 nei primi minuti della ripresa. Moretti riduce l’intensità difensiva ed i biancoblu riescono a riavvicinarsi. Il contropiede di Gergati porta gli ospiti a quattro lunghezze. Brescia prova a copiare il pressing dei padroni di casa ma viene punita da un nuovo allungo pistoiese. Un ottimo Yango e un Hardy, lasciato più libero dalla retroguardia ospite rispetto al primo tempo, riportano Pistoia sul + 12 (59-47 a 5′ dal termine). Un tecnico a Dell’Agnello spedisce  i biancorossi a  un +15 (65-50) che sa di condanna per gli ospiti. Buschati e Ghersetti portano un mini break di 4-0 ma sarà solo l’ultimo sussulto prima della capitolazione. Il terzo quarto termina con un confortante scarto di 11 lunghezze per la Tesi Group (65-54)

L’ultimo quarto è poco più di una formalità, Hardy, Jones e una tripla di Gurini (break 7-0) stroncano ogni minima residua speranza ospite, portando il massimo vantaggio biancorosso a 18 punti (72-54). Dell’Agnello prende un altro tecnico e viene espulso, Galanda proprio poco prima aveva portato i suoi a +19 con un gioco da tre. Gli ultimi cinque giri di lancette vengono gestiti da Pistoia con il sottofondo di cori ed ovazioni della Baraonda Biancorossa. Il punteggio finale sarà di 95-79.     

Troppa poca Brescia per una Tesi Group così. Un Goldwire a mezzo servizio e un Thompson gravato dai falli sono attenuanti parziali. La mancanza di reazione successiva alle sviste del secondo quarto è preoccupante, anche se buone cose si sono viste da Busma e Thompson.

La quarta vittoria consecutiva porta Pistoia da sola al comando in attesa del risultato di Reggio Emilia. La squadra di Moretti non è lassù per caso. L’ottima tenuta fisica e mentale fa si che la Tesi Group riesca a cambiare ritmo in corsa, leggendo al meglio le scelte avversarie e la partita. Un gruppo già coeso al punto giusto, crea il vantaggio per Moretti di poter variare gli interpreti senza che il risultato cambi. Questa sera ben 7 giocatori su 8 in doppia cifra, protagonisti a turno nelle varie fasi del match. Pistoia sembra avere tante frecce al suo arco dimostrandosi ancora una volta squadra scomoda per chiunque, sopratutto in casa. Outsider di lusso, quest’anno magari con qualche celata ambizione in più.

Tesi Group Pistoia – Centrale del Latte Brescia 95-79 (22-28, 42-32, 65-54)

MVP Basketinside.com G.Yango 15pt 7/10, 7 rimb, 1pr)

Giorgio Tesi Pistoia: Mathis 10, Jones 13, Toppo 10, Yango 15, Galanda 14, Hardy 23, Saccaggi, Gurini 10,

Cantrale del Latte Brescia: Farioli 6, Thompson 19, Rombaldini, Bushati 6, Rezzano, Busma 23, Ghersetti 6, Scanzi, Goldwire 7, Ghergati 9, Stojkov 3