Pistoia in cerca di riscatto contro Brindisi

0

Pistoia scende in Puglia ridimensionata dalla Aget, con l’obbligo (e la voglia) di dimostrare che contro Imola era solo una giornata storta. In effetti la sensazione è quella che ci sia stato un approccio sbagliato alla partita, ma certe amnesie difensive e prestazioni di alcuni singoli (Jones nullo, Galanda sottotono) hanno affievolito l’entusiasmo dopo la bella prestazione d’esordio.

Moretti che ha giustamente dato molte attenuanti ai suoi, dovrà far leva sul desiderio di immediato riscatto e sperare che una settimana di lavoro abbia raffinato gli schemi. Un fatto è certo: non è certo il momento migliore per incontrare Brindisi. In realtà essendo tra le indiziate per la promozione non è mai facile averla di fronte ma, visto l’inizio tentennate dei pugliesi, è lecito aspettarsi una squadra ancor più determinata a far bella figura di fronte ai propri sostenitori. Nella prima giornata infatti la delusione è stata cocente e la faticosa vittoria in rimonta nel derby con Ostuni non ha convinto del tutto. I biancoblu faranno dunque di tutto per vincere e convincere l’intero Palasport. Bucchi punta di avere per 40 minuti l’intensità e la verve che la squadra, sopratuttogli  gli americani, hanno mostrato nell’ultimo periodo contro Brindisi. Moretti spera in una riconferma del talentino Hardy, di ritrovare Jones e quel pizzico di amalgama e grinta in più che potrebbe fargli fare il colpaccio.