Supercoppa LNP, Torino-Cantù: le parole dei due allenatori

0

Il commento di coach Franco Ciani: “È stata una partita al di sotto delle prime due, in questo c’è sicuramente come componente la forza degli avversari che venivano dalla sconfitta di Casale, ma anche da una minore precisione da parte nostra. Oggi abbiamo avuto delle flessioni e delle imprecisioni. Alcune cose tattiche ci hanno messo in difficoltà perché non siamo stati bravi a concretizzare i miss-match che si creavano, sbagliando tiri e passaggi, ma questo fa parte del periodo e quindi ci siamo ulteriormente innervositi. Ha tenuto l’aspetto difensivo a parte qualche tiro da tre concesso. Oggi sono emerse le nostre difficoltà offensive, perché quella che era stata una nostra forza, cioè quella di distribuire la pericolosità oggi è venuta meno. Adesso lavoreremo atleticamente e per riacquisire brillantezza e per mettere a posto le cose tattiche che in questo momento non ci riescono”.

Supercoppa: le parole di Sacchetti

«Loro sono partiti veramente molto bene al tiro, mentre noi eravamo troppo contratti nei primi minuti – spiega l’allenatore biancoblù -. Eravamo consapevoli delle qualità di Torino, ma abbiamo trovato subito una reazione. Siamo riusciti a rimetterci in carreggiata con un parziale importante, ma anche loro non sono stati da meno con un nuovo break. Per la prima volta abbiamo visto un insieme di squadra, con alcuni giocatori che hanno fatto bene e altri meno. Sicuramente portiamo a casa una vittoria importante e la qualificazione a un quarto di finale di Supercoppa, ma a parte questi due aspetti sono soddisfatto dei miglioramenti fatti in difesa e in attacco rispetto alla gara di Casale Monferrato».

Gli Uff.Stampa