Trieste verso Trapani: gara tra deluse in cerca di riscatto

di Daniele Dussi

Sfida molto interessante quella che si svolgerà domani alle 18 al PalAuriga; da un lato una Lighthouse Trapani vogliosa di mettersi alle spalle la sconfitta di Veroli; dall’altro la Pallacanestro Trieste 2004 vuole confermare i progressi dimostrati nelle ultime gare.

Trapani deve ripartire dalle sue certezze; a livello realizzativo lo sono senz’altro Christopher Evans, miglior realizzatore della Lighthouse con 12,8 punti di media a partita e primo della A2 Gold come percentuale da 3 punti (62%) e Andrea Renzi (12,2 punti di media). Ma resta indispensabile la regia di Guido Meini e la concretezza di Patrick Baldassarre; ci si aspetta di più da Bray e sarà importante il contributo di Ferrero uscendo dalla panchina. A proposito di panchina e di giovani, per avere la meglio sulla Pallacanestro Trieste 2004, servirà l’aiuto di due giovani di scuola triestina, il play Stefano Bossi e l’ala/centro Emanuele Urbani e dell’esperienza di Francesco Conti.

Trieste ha mostrato di essere in crescita; la corazzata Verona si è dimostrata troppo forte per i giuliani, ma la squadra di Dalmasson ha retto per tutto il primo tempo e non ha mai mollato, confermando quanto di buono aveva fatto vedere contro Biella. I fari di Trieste sono Stefano Tonut (classe ’93, 22,4 punti di media, terzo realizzatore della A2 Gold) e Murphy Holloway (miglior rimbalzista della A2 Gold con 11,6 rimbalzi di media e miglior stoppatore con 12 stoppate totali); ma la forza della Pallacanestro Trieste 2004 è la squadra, con la sua compattezza che gli fa superare di volta in volta i propri limiti. Ci si aspetta una reazione da parte di Issiah Grayson, matricola ancora in fase di ambientamento nel nostro campionato; il giovane Candussi e capitan Carra di solito completano il quintetto; Daniele Mastrangelo, Roberto “Bobo” Prandin e Andrea Coronica possono far male uscendo dalla panchina; il giovanissimo Marini (classe ’95) dovrà fare del suo meglio nei minuti in cui sarà in campo.

Perfetta parità negli scontri dell’altra stagione; una vittoria a testa mantenendo il fattore campo.

Palla a due domenica ore 18 al PalAuriga.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy