Trofeo Sant'Ambrogio – Rush trascinatore porta la Viola in finale

0

Viola RC – Agrigento: 82 – 79 (Parziali: 21-25, 39-43, 65-53, 82-79)
Viola Reggio Calabria 82- Tourè n.e., Casini 11, Deloach 10, Azzaro 5, Rezzano 10, Lupusor 2, Rush 25, De Meo 9, Latella, Spera 2, Ammannato 8.Allenatore: coach Giovanni Benedetto.
Fortitudo Moncada Agrigento 79-Evangelisti 13, Di Simone n.e., Williams 8, Chiarastella 6, De Laurentiis 4, Saccaggi 11, Piazza 11, Udom 12, Portannese, Dudzinski 14, Vai.Allenatore: coach Franco Ciani.
 
La squadra di casa sfida in semifinale la Fortitudo Agrigento dell’ex Piazza, che comincia subito bene in cabina di regia, mandando a segno prima Dudzinski, poi Evangelisti dalla lunga distanza.
La Moncada, però, trova un Erik Rush caldissimo dal perimetro, con tre triple che tengono a galla i nero-arancio, e un Ammannato tosto difensivamente e abile nella lotta a rimbalzo. Il primo periodo si conclude con la Viola sotto di 4, sul 21-25.
Anche il secondo quarto continua sulla falsa riga del primo, con Agrigento sempre in vantaggio, grazie alle ottime giocate di Williams, e una Viola che rincorre con l’esperienza di Juan Marcos Casini e la freschezza di Azzaro.
All’inizio del secondo tempo i ragazzi di coach Benedetto mettono la freccia e con Ammannato arrivano al 49 pari. E’ il giovane De Meo che porta i reggini al primo vantaggio sul 52-49, ed è sempre il piccolo play che chiude il terzo periodo con la tripla del 65-53, sulla sirena.
Nell’ultimo periodo, Casini continua l’opera di De Meo, segnando subito una tripla folgorante.Udom non ci sta e affonda la schiacciata del -4 a 2 minuti dalla fine. Rush continua la sua buona giornata al tiro dalla lunga distanza, ma Evangelisti risponde con la stessa moneta, firmando il -3, portando i suoi sul 82-79.E’ nelle mani di Piazza la palla per il pareggio, che termina lontano dal ferro. La Viola, quindi, si trova in finale a sfidare l’Orlandina, per aggiudicarsi il trofeo che aprirebbe nel migliore dei modi la stagione nero-arancio.

Fotogallery a cura di Fabiana Amodeo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here