Veroli-Trapani: ciociari in Sicilia per confermare la crescita

0

Niente di nuovo in casa Veroli, in vista dell’insidiosa trasferta siciliana contro Trapani. Come evidenziato da coach Rossini nella conferenza stampa post Napoli, non saranno effettuate operazioni di mercato per mancanza di risorse, e per la concomitante ingiunzione di pagamento chiesta da Tomassini, che pende come una spada di Damocle sulla testa dei dirigenti verolani. Se non verrà saldata entro la prossima settimana, tale ingiunzione si tramuterà in lodo che bloccherebbe ufficialmente ogni movimento in entrata, anche qualora si trovasse magicamente un nuovo sponsor in grado di immettere liquidità.

Per quanto riguarda l’aspetto più prettamente giocato, si scontrano due formazione che vivono un momento non certo entusiasmante. Veroli si trova desolatamente all’ultimo posto in classifica, ed è reduce da ben dieci sconfitte di fila, con un distacco di otto lunghezze dalla penultima Agrigento. Trapani invece si assesta al nono posto della graduatoria , con soli due punti da recuperare dall’ottava piazza (che vorrebbe dire play off) occupata da Casalpusterlengo. Tuttavia i granata negli ultimi tre incontri hanno conosciuto solo la sconfitta, per cui la voglia di rifarsi sarà sicuramente alta, soprattutto contro l’ultima della classe. L’uomo più pericoloso e talentuoso che ha a disposizione coach Lardo è sicuramente il fresco ex di questo match, e cioè Alex Legion. La guardia statunitense, che già in giallorosso aveva fatto cose molto importanti, a Trapani sta riuscendo ad alzare le proprie cifre ancor di più. Infatti viaggia ad una media punti per partita di 25.3 rispetto ai 20.9 di quando vestita la casacca verolana, merito della maggior percentuale al tiro (74% da 2 e 38% da 3, contro i precedenti 54% da 2 e 29% da 3). Comunque la forza dei siciliani sta soprattutto sotto le plance, con la coppia Renzi-Baldassarre. Il primo scrive a referto 17.3 ppp, a cui aggiunge 6.9 rimbalzi di media, mentre il secondo segna 11.1 punti di media, con 7.9 carambole per partita. Inoltre non c’è da sottovalutare assolutamente gli esterni, tra cui figurano giocatori di grande esperienza per la categoria quali Guido Meini, anche lui con trascorsi in maglia Veroli, che sta tirando con il 49% dalla lunga distanza, e Giancarlo Ferrero (8 ppp).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here