Viola, parla il proprietario Muscolino: “Ripartiamo dalla C con un progetto legato ai giovani”

Viola, parla il proprietario Muscolino: “Ripartiamo dalla C con un progetto legato ai giovani”

Parla il proprietario della Viola, Giancesare Muscolino che rivela il futuro del sodalizio che ripartirà da un progetto giovanile.

di Giovanni Mafrici

Un’intervista molto attesa. Siamo stati a Gioia Tauro per capirci di più sul futuro del club nero-arancio. Parla il proprietario della Viola, Giancesare Muscolino che rivela il futuro del sodalizio che ripartirà da un progetto giovanile cedendo o lasciando perire il titolo della Serie B (a meno di clamorosi colpi di scena): “C’è più di una società che vuole il nostro titolo sportivo. Dopo un’analisi attenta pensiamo che l’unica strada possibile sia quella di ripartire da un progetto per i giovani. Tutto quello che è successo ci ha distrutto. Io colpevole? Si, sono la stessa persona che negli ultimi otto anni ha pagato cifre incredibile per questi colori. Se qualcuno ha truffato la Viola perché è la Viola a pagarne le spese? Ho la colpa di avere sempre delegato e non vigilato. Non ho mai conosciuto il soggetto autore della fideiussione ma successivamente ho appreso che è coinvolto in svariati casi simili. Mi sono rivolto alla giustizia (non sportiva) per andare fino in fondo, tante cose non mi tornano: agirò sia nei confronti della Lega e della Fip e vi spiego anche il perché . Qualche reggino vuole prendere la nostra B? Lo può fare tranquillamente, sono pronto a cedere il titolo anche subito. In questi nove anni, eccezion fatta per il Dottore Monastero non si è mai avvicinato nessuno per aiutarmi. Conferenza Stampa? Si , la farò quando ci saranno sviluppi ufficiali su progetto e cessione del titolo o liquidazione del club”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy