A2 gold: Casale stecca ancora in casa. Brescia vola grazie ad un super Fernandez

0

Sesta giornata di A2 gold. Al PalaFerraris si affrontano Novipiù Casale e Leonessa Brescia. Scontro di alta classifica, che potrà dimostrare qual’é il livello di entrambe le squadre. Curioso il fatto che Brescia non abbia ancora giocato partite in trasferta, complici i problemi trovati sia a Casalpusterlengo sia a Torino.
CRONACA – L’inizio è di Martinoni: prima realizza da sotto e successivamente va a segno sull’ottimo assist di Marshall. Brescia parte un po’ compassata e la Novipiù ne approfitta, vola subito 7-0. La partita è bella, anche se la Leonessa non riesce a trovare la via del canestro. Inevitabile timeout chiamato da coach Diana per evitare di sprofonadare ulteriormente (9-2 al 4’). Marshall incendia la retina e Casale scappa,con Brescia non in grado di arginare l’attacco dei rossoblu. Alibegovic segna e il ritmo di gara diventa frenetico, con entrambe le squadre decise a segnare. Tripla siderale di Roberto Nelson, ma dall’altra parte, sulla sirena, è Andrea Amato a fissare il risultato sul 19-14.
Quattro punti filati per Brett Blizzard, che servono a ristabilire le distanze tra le due squadre. La Novipiù mette sul parquet grande energia, riuscendo a controllare il ritmo di gioco a discapito di una Leonessa un po’ troppo confusionaria. A metà secondo quarto è Casale ad essere in controllo, 28-21. Momento di distrazione di Casale e Brescia è di nuovo li. Benevelli e Fernandez realizzano da oltre l’arco, impattando a quota 29 i locali. Ultimo minuto nel quale le difese, entrambe schierate a zona, non riescono ad essere efficaci lasciando spazi ai rispettivi attacchi. L’ultimo squillo è di Fernandez, che azzecca la preghiera da metà campo. Si va al riposo sul 39-38.
Movimento sublime di Martinoni che manda fuori giri Cittadini e realizza appoggiandosi al plexiglass. Alibegovic con il tiro da tre fa male a Casale. Tomassini e Martinoni firmano il nuovo allungo Novipiù, e la partita diventa bellissima. Entrambe le formazioni giocano al massimo delle loro potenzialità facendo vedere un bello spettacolo sul parquet. Chirurgico Marshall dalla lunetta, il suo 3/3 vale il 56-49. Brescia difende molto bene, ma capitan Martinoni oggi sembra avere una marcia in più. Fernandez non trova il canestro sulla sirena e il terzo periodo si chiude sul 60-56.
Ultimo periodo che comincia con l’ottima giocata sull’asse Blizzard-Fall. Benevelli è in trance agonistica, e con due siluri riporta i suoi a contatto. La maggiore esplosività dei lunghi casalesi garantisce il predominio del pitturato. La Leonessa si affida alle percentuali dei suoi tiratori per provare a rimanere in scia dei rossoblu. 2/2 dalla lunetta di Cittadini ed è sorpasso ospite. Casale sembra aver perso un po’ di lucidità e i lombardi ne approfittano, andando sul + 3 (73-76). Con 90 secondi da giocare Marshall si prende il contatto sul tiro da tre. Salgono i decibel al PalaFerraris. Brescia crea lo strappo decisivo, prima Fernandez e poi Brownlee mettono a segno il break che può valere la partita. Tomassini prova a ridare speranza con la tripla, ma ci sono solo 12 secondi a disposizione per provare a fare l’impresa. La Leonessa è glaciale ai liberi. Casale riesce a costruirsi il tiro per impattare nel punteggio, ma la conclusione di Tomassini gira sul ferro ed esce. Finisce in gloria per la Leonessa che espugna Casale 82-85.
Casale: Giovara, Amato 5, Tomassini 11, Natali 3, Butkevicius 6, Blizzard 7, Martinoni 22, Ruiu ne, Fall 9, Marshall 19
Brescia: Fernandez 24, Cittadini 4, Alibegovic 10, Benevelli 17, Loschi 8, Passera, Tomasello, Nelson 12, Giammò, Brownlee 10

Fotogallery a cura di Stefania Monsini