Al Palamangano non c’è partita, Scafati domina la Stella Azzurra

Nella 16° giornata del girone rosso la Givova Scafati, orfana dell’ infortunato Tommaso Marino, allunga con una grande prestazione la striscia positiva contro una Stella Azzurra che cade sotto i colpi di Charles Thomas e di un sontuoso Jackson.

di Luca di Maio

Nella 16° giornata del girone rosso la Givova Scafati, orfana dell’ infortunato Tommaso Marino, allunga con una grande prestazione la striscia positiva contro una Stella Azzurra che cade sotto i colpi di Charles Thomas e di un sontuoso Jackson.

Givova Scafati-Stella Azzurra Roma 85-65

Givova Scafati: Charles Thomas 17 (6/10, 0/0), Darryl joshua Jackson 15 (0/0, 4/8), Mattia Palumbo 12 (2/4, 1/1), Lorenzo Benvenuti 11 (3/6, 1/1), Luigi Sergio 9 (1/2, 2/3), Valerio Cucci 6 (3/8, 0/3), Riccardo Rossato 5 (1/4, 1/5), Nemanja Dincic 4 (2/3, 0/0), Antonino Sabatino 4 (1/1, 0/0), Bernardo Musso 2 (1/2, 0/5)
Tiri liberi: 18 / 23 – Rimbalzi: 38 7 + 31 (Mattia Palumbo, Valerio Cucci 9) – Assist: 23 (Mattia Palumbo 6)

Stella Azzurra Roma: Roberto Rullo 15 (1/5, 4/7), Leo Menalo 12 (6/9, 0/1), Stephen mark Thompson jr 10 (2/7, 0/2), Sandi Marcius 6 (2/4, 0/0), Nicola Giordano 5 (1/3, 1/2), Matteo Visintin 5 (2/7, 0/0), Thomas Reale 4 (2/2, 0/1), Fabrizio Pugliatti 3 (0/1, 0/0), Elhadji Thioune 3 (1/1, 0/0), Emmanuel Innocenti 2 (1/2, 0/1), Kevin Ndzie 0 (0/1, 0/0), Matteo Ghirlanda 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 23 – Rimbalzi: 32 2 + 30 (Sandi Marcius, Matteo Visintin 6) – Assist: 12 (Emmanuel Innocenti 3)

Palumbo apre le marcature dell’ incontro dall’area, risponde subito Giordano. Con una bella azione personale entra in partita anche Charles Thomas che fa 1/2 ai liberi, perfetto invece dall’ altro lato Mark dalla lunetta. Benvenuti risponde a Menalo e dopo una fase ricca di errori Palumbo mette la prima tripla di serata. Rullo con un bel gioco da 3 porta al minimo svantaggio la Stella Azzurra. Cucci corona prima una bella azione di squadra e poi si mette in proprio portando i suoi al +5 alla fine del primo quarto: 14-9.

Rossato apre il suo bottino personale con un bel tiro dall’area. La prima metà del quarto è teatro del continuo botta e risposta fra Menalo e un incontenibile Thomas che amplia il vantaggio di Scafati sul +12. Menalo vero e proprio faro per la squadra ospite mette ancora due punti con una schiacciata dopo un bel recupero palla. Benvenuti infallibile ai liberi, così come Joshua Jackson che apre un clamoroso break personale e guida l’allungo mettendo due triple consecutive e segnando il libero dopo il tecnico fischiato al coach degli ospiti. Benvenuti piazza la terza tripla consecutiva con Scafati che aumenta incredibilmente il vantaggio a +24. Mark prova a guidare la rimonta con un gioco da 3 e due liberi ma la tripla di Sergio mantiene Scafati su un vantaggio più che rassicurante. L’ennesima tripla di Joshua Jackson lo vede protagonista indiscusso del secondo quarto e permette a Scafati di rientrare negli spogliatoi sul punteggio di 49-23.

Dopo la pausa lunga l’andamento della gara sembra non cambiare con Benvenuti e Palumbo che aprono il terzo quarto. Marcius dall’area prima e dalla lunetta poi piazza i primi punti della Stella Azzurra dopo l’intervallo. La tripla di Giordano anticipa la quarta personale di un Jackson a dir poco decisivo fuori dall’area. Il gioco da 3 di un sontuoso Charles Thomas conduce la Givova a 30 distanze, ampliate poi da Palumbo ai liberi e Dincic. Pugliatti e la tripla di Rullo cercano di mantenere viva la Stella Azzurra ma Scafati resta padrona della partita con i liberi di Palumbo e la giocata da 3 punti di Sabatino. Giro di triple sullo scadere del terzo quarto: alla seconda tripla consecutiva di Rullo risponde Sergio ma per la Stella Azzurra vanno a segno da 3 anche Visintin e ancora Rullo con la terza tripla di serata. Prima dell’ ultima frazione il tabellone dice 74-47.

L’ultimo quarto comincia come era finito il terzo: tripla di Rullo. Rossato piazza la sua prima tripla personale ma i 3 punti di Marcius mantengono praticamente invariato il vantaggio di Scafati. La stoppata di Thomas e Menalo e i punti di Dincic sono gli squilli di una fase convulsa della gara. Il break di Reale e Visintin non sterzano l’andamento una partita già inevitabilmente indirizzata in favore dei padroni di casa. La gara del Palamangano si chiude sul punteggio di 85-65.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy