Altra rimonta folle di Ferrara, Ravenna è battuta

La Top Secret senza un americano, rimonta diciotto punti di svantaggio, va all’overtime e la spunta per 94 a 89 contro l’OraSì che perde l’ennesima gara nel convulso finale

di Andrea Mainardi

PRIMO QUARTO – Pessimo avvio estense con i biancoazzurri che ci mettono quattro minuti a segnare mentre Ravenna banchetta sotto canestro con Simioni e Givens (2-8 al 5′). Tutto nasce dalla difesa con Baldassarre che lavora bene in difesa dando in là ai canestri di Panni, Fantoni ed Hasbrouck da tre (9-10 al 7′). La Top Secret mette il naso avanti con l’appoggio del proprio americano mentre dall’altra parte coach Cancellieri dà fondo a tutta la propria panchina. Da qui esce Cinciarini che segna subito da tre confermandosi tiratore temibilissimo. I liberi di Fantoni, Vencato ed il tap in di Oxilia infine chiudono il quarto sul 15- 16.

SECONDO QUARTO – Givens riprende a segnare facendosi beffe del giovane Ugolini mentre per la Top Secret entra bene Zampini segnando e recuperando palla con tanta energia in difesa (17-20 al 12′). Sotto canestro la differenza di taglia ed atletismo è troppa: l’OraSì prova a scappare con Givens e Simioni, accorcia Dellosto da tre ma ancora Givens in transizione appoggia il +6 giallorosso. C’è ancora vita per Ferrara perchè oltre alla propra ala americana, Ravenna non trova secondi violini in attacco e i biancoazzurri tornano ad un possesso di distanza grazie alla tripla di Panni (26-28 al 17′). Si susseguono un paio di canestri nel pitturato ma il punteggio resta basso con l’OraSì che ha l’ultima parola con lo stupendo canestro di Givens allo scadere in allontanamento (28-34 al 20′).

TERZO QUARTO – Si riprende con Simioni che allunga con un pregevole semigancio, replica buttandosi dentro Hasbrouck ed il copione si ripete poco dopo con Oxilia e Filoni (32-39 al 23′). Segna anche Hasbrouck da tre seguito da Denegri, Ravenna muove bene il pallone e mantiene saldo il vantaggio con Simioni bravo in post basso per la doppia cifra di vantaggio (35-45 al 25′). Coach Leka chiede di più in difesa ai suoi ma i romagnoli segnano anche canestri difficili vanificando le triple di Hasbrouck e Dellosto per il +11 ravennate. La Top Secret prova a passare a zona dietro con alterne fortune perchè prima ruba palla ma subito dopo James segna con fallo per il nuovo +10. Arriva subito dopo addirittura il +13 con sempre la guardia americana protagonista di un tiro davvero complesso ed il quarto termina sul 50-62.

QUARTO QUARTO – I canestri di Cinciarini e Oxilia aprono l’ultimo quarto lanciando di fatto Ravenna verso il break decisivo. Hasbrouck ancora da tre ci mette una pezza per il -14 che non serve a molto dato che l’intensità degli ospiti assieme ad una certa compiacenza arbitrale mantiene il distacco ben definito (52-70 al 33′). Un 12-0 di parziale riavvicina gli estensi, che non mollano mai andando subito a provocare il bonus degli avversari e rimettendo tutto in discussione per merito di uno strepitoso Kenny Hasbrouck capace di caricarsi tutta la squadra sulle spalle. Givens dalla lunetta ed in allontanamento interrompe il digiuno ravennate (64-72 al 36′), risponde Panni segnando e subendo fallo per il -7.  L’OraSì a differenza delle scorse partite è lucida nel finale: prima Simioni prende il rimbalzo offensivo armando Cinciarini dalla media e subito dopo Givens in campo aperto appoggia il 67-78 al 37′. Ancora sussulti nel finale poi con Panni e Zampini indomiti a far segnare il nuovo -4, dall’altra parte Hasbrouck è ‘luciferino’ a strappar palla a Chiumenti armando poi la mano di Panni dall’arco: è clamoroso -1 ad un minuto dal termine. Si riprende e Cinciarini dalla lunetta segna il +3 dopo la persa di Hasbrouck che secondo gli arbitri non subisce fallo in penetrazione da Venuto. Dopo li timeout Ravenna spende fallo su Hasbrouck che ripristina il -1 e poi la follia. Ferrara pressa sulla rimessa e Zampini ruba a James e poi serve un assist perfetto ad Hasbrouck per il clamoroso +1 ferrarese. Ravenna poi sciupa la seguente rimessa e fa fallo su Panni che però sbaglia i liberi e commette fallo su James con tre secondi restanti. L’americano fa solo uno su due: è supplementare.

SUPPLEMENTARE: Senza Givens e Simioni fuori per falli Ravenna paga dazio a rimbalzo. Fantoni ringrazia e segna il tap in del +2 seguito dai liberi di Panni. Accorcia Oxilia, arrivano un paio di perse da ambo i lati e Baldassarre va pe il +4. Replica Cinciarini dall’arco alla grandissima ed al 43” Panni commette fallo sulla tripla di Vencato e si guadagna un tecnico per proteste. L’OraSì dalla lunetta si porta dunque sul +2, pareggia Fantoni su un altro tap in ed Hasbrouck ruba a James una palla che vale oro. Baldassarre si guadagna un fallo e ai liberi porta sul +2 Ferrara, Cinciarini entra e sbatte su Fantoni, Zampini si avventa sul rimbalzo e subisce fallo convertendo altri due liberi. La Top Secret è sul +4 con trenta secondi sul cronometro, dopo il timeout la tripla di James non va e Baldassarre segna il libero ‘della staffa’. Ferrara vince un’assurda, ennesima, folle partita dopo un’altra rimonta folle per 94 a 89. Gli aggettivi sono finiti per la squadra di coach Leka.

Top Secret Ferrara – OraSi Ravenna 94-89 (15-16, 13-18, 22-28, 31-19, 13-8)
Top Secret Ferrara: Kenny Hasbrouck 29 (6/9, 3/8), Alessandro Panni 19 (3/8, 2/4), Tommaso Fantoni 17 (6/10, 0/0), Federico Zampini 9 (2/4, 0/1), Patrick Baldassarre 7 (0/4, 0/2), Nicolò Dellosto 6 (0/0, 2/2), Luca Vencato 5 (1/3, 0/1), Niccolò Filoni 2 (1/2, 0/0), Pietro Ugolini 0 (0/1, 0/0), Giovanni Manfrini 0 (0/0, 0/0), Alessio Petrolati 0 (0/0, 0/0), A.j. Pacher 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 35 / 47 – Rimbalzi: 32 7 + 25 (Tommaso Fantoni 8) – Assist: 16 (Luca Vencato 6).
OraSi Ravenna: Samme Givens 24 (10/12, 0/1), Daniele Cinciarini 17 (3/8, 2/6), Ra’shad James 14 (2/5, 2/7), Tommaso Oxilia 14 (6/8, 0/1), Alessandro Simioni 12 (6/7, 0/3), Davide Denegri 8 (3/5, 0/2), Marco Venuto 0 (0/1, 0/1), Alberto Chiumenti 0 (0/0, 0/0), Giacomo Maspero 0 (0/0, 0/1), Mirko Laghi 0 (0/0, 0/0), Davide Vavoli 0 (0/0, 0/0), Francesco Buscaroli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 21 – Rimbalzi: 38 9 + 29 (Samme Givens 12) – Assist: 20 (Alessandro Simioni 6).
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy