Basile è tornato! Capo d’Orlando sbanca Barcellona e si prende il derby

0

Si sa, i derby non sono mai una partita come le altre. Capo d’Orlando decide di dare una forte sterzata al proprio campionato, espugnando il parquet di Barcellona regalandosi la miglior serata di Halloween possibile. Lo fa grazie a un Gianluca Basile sontuoso, che mette 6/9 dall’arco ergendosi a mvp dell’incontro. La Sigma resiste tre quarti, poi subisce il ciclone ospite, che trova 28 punti negli ultimi dieci minuti e manda in estasi i tanti tifosi arrivati al PalAlberti.

Cronaca – I primi due punti li siglano i giallorossi con l’ex paladino Alex Young. Il primo quarto è solo Sigma e già l’entusiasmo è a mille, Fantoni schiaccia, Collins tira da 3 e sembra entrare tutto ai ragazzi di Perdichizzi. Ma i bianco blu non ci stanno e rispondono colpo su colpo con Mays e Archie. La prima frazione si chiude con la Sigma avanti di dieci lunghezze, 25-15.

Il secondo periodo è però un’altra partita:  gli orlandini entrano in campo con una mentalità diversa, quella di far male alla difesa barcellonese. Il solito Archie che da vita alla squadra e Portannese prendono i propri compagni sulle spalle, trascinandoli punto dopo punto al vantaggio. La replica di Barcellona è immediata e sempre con Young e con uno strepitoso Fantoni, arriva prima il recupero e poi il contro sorpasso. È un continuo susseguirsi di canestri ma Barcellona sembra perdere di vista il canestro e mette solo 9 punti in 10 minuti giocati. Si va all’intervallo lungo con l’Orlandina avanti di un punto 35-34.

Tornati in campo la Sigma parte subito forte e non ci sta ad essere schiacciata in difesa, si riporta avanti con Maresca e Collins che bomba dopo bomba fa esplodere il palazzetto. Ma se Capitan Maresca e compagni fanno esplodere la tifoseria giallorossa, dall’altro lato ci pensa un arrestabile Basile che non perdona dai 3 punti, è immarcabile e manda in estasi i tifosi bianco blu. Sotto canestro Capo d’Orlando non concede molto come il primo tempo e Nicevic fa sempre più sua l’area pitturata. Sempre un grande Young suona la carica ai suoi e Barcellona ritrova la via del vantaggio  e chiude il penultimo quarto 59-56.

Ultimo quarto al cardiopalmo per le due tifoserie, con il solito Basile a mettere in chiaro le cose e a far capire alla squadra di Bonina che Capo d’Orlando c’è e vuole vincere questo derby. Inizia così lo show dai 6.75 del Baso, che incanta il pubblico del palazzetto e può solo applaudire un giocatore cosi. Tornando alla partita, Barcellona non ci sta a perdere e prova a replicare con gli acuti offensivi di Collins e Young. La tegola è però dietro l’angolo e  Fantoni, dopo il faccia a faccia con Nicevic, si prende in un amen il suo quarto e quinto fallo lasciando così la Sigma in emergenza sotto canestro. Toppo non entra mai in partita e sbaglia diversi canestri facili facili regalando palla a Capo che non perdona e allunga le distanze. Gli ultimi 2 minuti sono una sofferenza per i tifosi giallorossi che vedono la loro squadra in svantaggio quando manca ormai poco alla fine. A un minuto dalla fine Young realizza la tripla del meno quattro, ma Nicevic in lunetta tiene distante i paladini. Gli ultimi secondi scorrono così via velocemente, con la squadra di Pozzecco in controllo. Finisce 79-84.

In evidenza tra le file Barcellonesi Young e Collins, autore il primo di 31 punti e il secondo di 21. Deludente Fiorello Toppo e Mauro Pinton che chiudono con -1 di valutazione a testa. Mentre per l’Orlandina un super Basile e un ispirato Nicevi portano alla vittoria la squadra del presidente Sindoni.

MVP BASKETINSIDE.COM: Basile

Sigma Basket Barcellona – Upea Capo d’Orlando 79-84 (23-15)(34-35)(59-56)

Sigma Barcellona: Young 31, Dispenzi ne, Toppo 2, Maresca 8, Natali 8, Collins 21, Filloy 5, De Leo ne, Iurato ne, Pinton, Fantoni 4

Upea Capo d’Orlando: Basile 22, Soragna, Laquintana, Benevelli 0, Nicevic 19, Portannese 12, Mays 12, Archie 19, Ciribeni ne, Cefarelli.

Fotogallery della partita

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here