Cagliari si suicida, gode Siena nel finale

Ancora un’altra sconfitta casalinga per i rossoblù di Paolini

di Matteo Porcu

Una mai doma Soundreef Siena espugna il Pala Pirastu di Cagliari e appaia a quota 20 proprio la Pasta Cellino, in una lotta playout che si fa sempre più incerta e interessante. Una gara giocata col coltello tra i denti quella dei toscani che non hanno mai mollato anche sul -11; d’altra parte la squadra di Paolini recrimina per il finale in cui ha commesso svariati errori che hanno compromesso il risultato.

La cronaca: Prime fasi molto equilibrate in cui è la Mens Sana a prendere le redini della gara con un preciso Lestini. I rossoblù non mollano il colpo, Stephens corre bene il campo ed è un fattore nel pitturato. A inizio secondo quarto i toscani impilano un parziale di 9-0, ma i rossoblù rispondono con Roberto Rullo sugli scudi e si riportano in scia. Poco prima della sirena di metà gara la Pasta Cellino preme sull’acceleratore in attacco e sale d’intensità in difesa e sembra poter allungare, ma Siena con un controparziale riesce a portarsi sul 41 pari che chiude i primi 20′. Al rientro dagli spogliatoi partenza fulminea dei padroni di casa con un parziale di 7-0 e gara che si incanala sui binari rossoblù: la Soundreef si ridesta e spinta da Sandri ricuce il buco, prima di subire un’altra spallata dagli avevrsari e scendere sotto la doppia cifra di svantaggio sul taglio backdoor di Turel. Nel quarto finale Siena tenta la via della zona 3-2 subito bucata dalla tripla di Rullo, ma la squadra ospite non molla il colpo e con un ritrovato Saccaggi rimette il fiato sul collo agli avversari. Ebanks va a schicciare per il 75 pari e si va verso un finale concitato in cui entrambe le squadre commettono tanti errori: Rullo dalla lunetta regala il +3 ai cagliaritani a 36″ dalla fine, poi è Kyzlink a piazzare la tripla frontale del pareggio. A 21″ dalla fine la Pasta Cellino commette un’infrazione clamorosa di 5″ sulla rimessa in gioco e manda in lunetta; Saccaggi fa 1/2 ma il rimbalzo favorisce i toscani e il numero 15 in maglia verde subisce nuovamente fallo per il +3 senese. Keene accorcia dalla lunetta ed è glaciale per il -1 rossoblù, ma è ancora un tiro libero di Saccaggi a suggellare la vittoria per la squadra ospite.

Pasta Cellino Cagliari Dinamo Academy-Soundreef Siena 83-85 (20-23, 21-18, 26-18, 16-26)

Cagliari: Keene 14, Rovatti 9, Stephens 19, Rullo 13, Matrone 2, Ebeling 4, Bucarelli 7, Allegretti 8, Turel 7, Ibba, Angius

Siena: Vildera 4, Saccaggi 10, Ebanks 5, Kyzlink 24, Sandri 21, Simonovic 4, Borsato 6, Lestini 6, Ceccarelli, Casella 5, Lurini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy