Cantù cade a Orzinuovi

0

La fase a orologio dell’Acqua S.Bernardo comincia con una sconfitta al PalaBertocchi di Orzinuovi. Decisiva, dopo una partita combattuta, la maggiore precisione dell’Agribertocchi nell’ultimo quarto di gioco.

LA CRONACA
Iniziano forte i padroni di casa che si portano subito sul 6-0, poi Nikolic sblocca Cantù e i biancoblù iniziano a macinare gioco e Young porta l’Acqua S.Bernardo al comando della contesa. Orzinuovi però non si scompone e si riporta avanti di 5 lunghezze. Hickey e Baldi Rossi impattano nuovamente la gara. Bucarelli infila la tripla del soprasso nel finale, ma Zugno sulla sirena ristabilisce la perfetta parità a quota 23.

Regna equilibrio anche a inizio secondo quarto, poi Orzinuovi costruisce il primo vero allungo di serata con un parziale di 9-0. Baldi Rossi e Moraschini provano a limitare il momento positivo dei padroni di casa e dimezzano uno svantaggio che aveva raggiunto la doppia cifra. Nell’ultimo minuto si scatena Hickey e riavvicina ulteriormente un’Acqua S.Bernardo che chiude sotto 47-44 il primo tempo.

Moraschini è il protagonista dell’avvio di secondo tempo: prima segna il primo canestro e poi riporta Cantù al comando della partita. A complicare i piani dell’Acqua S.Bernardo arriva però il secondo tecnico di serata a Coach Cagnardi, che deve così abbandonare la panchina. L’alley-oop chiusa da Young riporta avanti Cantù, ma l’ennesimo canestro di Basile chiude il terzo quarto 65-64 per i padroni di casa.

Orzinuovi inizia ancora con veemenza il quarto e costruisce un primo break di 5-0. Hickey risponde da 3, ma è sempre Basile a guida offensivamente un’Agribetocchi che ritrova 10 lunghezze di vantaggio. I canestri di Baldi Rossi e Hickey riavvicinano una Cantù che poi colma il divario con altre due triple di Young e del suo capitano. La reazione dei padroni di casa arriva con Leonzio e Gasparin. Un’altra tripla di Baldi Rossi riaccende il finale, ma nell’ultima azione Cantù non trova la via del canestro e Orzinuovi vince 88-86.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI – ACQUA S.BERNARDO CANTÙ 88–86 (23-23, 24-21, 18-20, 23-22)

Acqua S.Bernardo Cantù: Baldi Rossi 25, Berdini, Nikolic 5, Nwohuocha N.E., Tarallo, Bucarelli 3, Hickey 19, Burns 3, Moraschini 20, Young 11.

Agribertocchi Orzinuovi: Donzelli 4, Bergo N.E, Jorgensen 10, Bertini 2, Basile 25, Alessandrini 11, Trapani, Gasparin 9, Leonzio 18, Zilli N.E., Frigerio N.E., Zugno 9.

Arbitri: Rudellat, Cassina, Giunta.

Il commento del primo assistente dell’Acqua S.Bernardo, Mattia Costacurta, dopo la sconfitta sul campo dell’Agribertocchi Orzinuovi.

“Sapevamo di affrontare in casa loro un’ottima squadra e che era in un buon momento, quindi ci aspettavamo una partita dura e punto a punto. È questo è stato. Un paio di volte nel primo tempo e nel quarto periodo Orzinuovi ha provato a scappare via e noi siamo stati comunque bravi a ritornare, perché in quei momenti e in trasferta non era facile. Ma non siamo mai riusciti a prendere lo slancio per provare noi ad allungare, non riuscendoci non siamo stati poi in grado di ridurre la loro intensità. Nel finale siamo riusciti a tornare pari, ma nelle partite punto a punto ci sono tanti episodi che possono decidere l’esito e sono stati bravi Leonzi e Gasparin nei canestri decisivi, punendo due errori difensivi nostri.
In generale, abbiamo fatto un buon lavoro su Jorgensen, ma abbiamo subito troppo Basile. Leonzio ha fatto una partita importante ed è stato decisivo. Faccio i complimenti a Orzinuovi per questa partita, che ci lascia ovviamente l’amaro in bocca.”

UFF. STAMPA PALL. CANTU’