Cantù ritrova il successo, battuta in volata Trieste

0
FOTO DI WALTER GORINI

Cantù torna subito alla vittoria e dopo il passo falso di Orzinuovi, regola tra le mura amiche Trieste imponendosi 96-92. La formazione di Cagnardi non brilla, ma riesce ad aver la meglio al termine di una partita combattuta in cui gli ospiti pur privi della loro stella Reyes han saputo metter in grossa difficoltà i lombardi sfruttando le prove balistiche di Brooks e soprattutto un sontuoso Filloy. Per i lombardi menzione speciale per Young, devstante nel primo tempo e il duo Moraschini-Baldi Rossi, decisivi nella fiammata finale che ha deciso l’incontro.

Cantù: Hickey, Moraschini, Nikolic, Young, Burns
Trieste: Ruzzier, Filloy, Brooks, Candussi, Vildera

CRONACA – Young da una parte e Vildera dall’altra, aprono la contesa tra le due formazioni. Brooks e Vildera firmano il vantaggio ospite, ma ancora Young e due canestri di Burns, valgono il controsorpasso sul 14-11. Young colpisce dall’arco, volando in doppia cifra personale, ma il protagonista inatteso è Nwohuocha che appena inserito da Cagnardi si mette in mostra propiziando sei punti in fila per il 27-19. Trieste limita i danni chiudendo la prima frazione sul 27-22. Il secondo quarto si apre con gli ospiti che si riavvicinano subito con la tripla di Filloy. Un canestro di Moraschini e la tripla di Burns ridanno però margine, con la squadra di Cagnardi che vola sul 32-25 obbligando al timeout i triestini. Al rientro il copione non cambia, con Moraschini in evidenza con la schiacciata del 36-28. Filloy insacca un’altra tripla (36-31), imitato poco dopo anche da Brooks per il meno due a tabellone, sul 40-38. Si sblocca Hickey e Cantù riallunga, sul 44-38. Festival del tiro da tre punti: segnano in ordine Brooks, Nikolic e Campogrande, con Trieste che accorcia sul 47-44. Parziale che non cambia con le due formazioni separate da tre punti all’intervallo sul 51-48. E’ Candussi il primo a trovare la via del canestro in apertura di terzo quarto, seguito dal canestro di Brooks per il sorpasso. Candussi colpisce anche dall’arco e sul break di 0-7, Cagnardi è obbligato a chiamare minuto di sospensione. Sei punti in fila di Moraschini rimettono avanti i lombardi (57-55), mentre è la tripla di Baldi Rossi a ridare due possessi di margine sul 62-57. Uno scatenato Filloy però sale in cattedra e con due triple in rapida successione prima impatta e poi sorpassa, sul 64-67. Moraschini risponde con la stessa moneta, mentre è Hickey a firmare il nuovo vantaggio interno. Equilibrio che non cambia e al trentesimo è 74-71. Ultimo periodo che ricomincia con Trieste che impatta nuovamente a quota 76, trovando una clamorosa tripla firmata Ruzzier. Cantù replica con il canestro di Bucarelli prima e Baldi Rossi poi, tornando avanti sull’83-76. Trieste però è dura a morire e con Brooks e Candussi si rimette in scia, sul 88-85 a due minuti dal termine. Filloy insacca il meno uno riaprendo completamente l’incontro, mentre Baldi Rossi in lunetta replica facendo 1/2 ma sul suo errore è uno straordinario Young a prendersi rimbalzo e giro in lunetta. L’americano è glaciale e con il suo 2/2 rimette quattro punti di distacco. Sull’azione successiva Moraschini stoppa Brooks e Hickey in contropiede mette due possessi di margine. Il 2+1 di Ruzzier tiene aperte le speranze di Trieste ma Moraschini prima e Baldi Rossi poi archiviano ogni discorso dalla lunetta. Cantù vince 96-92.

MVP BASKETINSIDE.COM: Moraschini

Acqua S.Bernardo Cantù – Pallacanestro Trieste 96-92 (27-22, 24-26, 23-23, 22-21)

Acqua S.Bernardo Cantù: Solomon Young 23 (7/11, 1/2), Riccardo Moraschini 18 (5/8, 1/4), Filippo Baldi rossi 15 (3/3, 2/4), Lorenzo Bucarelli 11 (1/1, 3/5), Christian Burns 9 (2/4, 1/2), Anthony Hickey 8 (4/7, 0/3), Curtis Nwohuocha 7 (3/4, 0/0), Stefan Nikolic 3 (0/1, 1/2), Nicola Berdini 2 (0/1, 0/1), Gabriele Tarallo 0 (0/0, 0/0), Gregorio Meroni 0 (0/0, 0/0), Filippo Clerici 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 19 / 21 – Rimbalzi: 25 6 + 19 (Solomon YoungLorenzo BucarelliChristian BurnsAnthony Hickey 4) – Assist: 21 (Anthony Hickey 7)

Pallacanestro Trieste: Eli jameson Brooks 23 (6/9, 3/8), Ariel Filloy 23 (2/2, 5/13), Michele Ruzzier 15 (3/3, 2/5), Giovanni Vildera 14 (7/10, 0/0), Francesco Candussi 10 (1/2, 2/6), Luca Campogrande 5 (1/1, 1/1), Giancarlo Ferrero 2 (1/1, 0/0), Lodovico Deangeli 0 (0/1, 0/1), Stefano Bossi 0 (0/0, 0/0), Matteo Rolli 0 (0/0, 0/0), Massimiliano Obljubech 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 13 – Rimbalzi: 27 6 + 21 (Eli jameson Brooks 7) – Assist: 24 (Michele Ruzzier 9)