Casale ferma la capolista: battuta Biella nel derby

0

La Novipiù Casale si aggiudica il derby piemontese tutto rossoblù. Per i padroni di casa solita grande prestazione di Tomassini (23) e grande solidità di Severini (14 e 9 rimbalzi). L’Angelico è guidata da Ferguson (19) e Tessitori (18).

Clima infuocato al PalaFerraris. I circa 500 tifosi di Biella si accendono per la correzione al volo di Tessitori, mentre il pubblico di casa esplode sulla tripla di Tomassini. Dopo la fiammata iniziale, è la squadra di casa che piazza l’allungo. Hall e Ferguson non riescono a mordere in attacco e l’Angelico è costretta a rincorrere: 15-7 dopo 7’. La squadra di Carrea soffre la pressione che la difesa casalese porta ai suoi interpreti più talentuosi.

Ramondino continua a cambiare i piccoli per non dare punti di riferimento. Biella, dopo aver toccato la doppia cifra di svantaggio, alza i ritmi e prova a giocare in velocità. Dopo 15’ esce dal guscio Jazzmarr Ferguson: in ogni azione il suo contributo è decisivo. La Novipiù è brava a restare conentrata, non facendo mai calare l’intensità offensiva. L’Angelico trova in Venuto un’arma preziosa, e a metà partita i rossoblù di casa sono avanti di solo un punto, 40-39.

Biella prende le contromisure e decide di andare a raddoppiare Severini ogni volta che si piazza spalle a canestro. Ma Casale ancora una volta è trascinata da un superbo Giovanni Tomassini. Mette a segno due bombe che danno di nuovo due possessi di vantaggio ai padroni di casa. Tra le fila degli ospiti prova ad accendersi Hall, fino a qui abbastanza anonimo, che riporta i suoi a contatto.

Al 32’ cala un silenzio surreale nel palazzetto dopo che Wheatle rimane immobile, steso sul parquet. Dopo un paio di minuti il gioco riprende, con il giocatore che è costretto ad abbandonare il campo in barella e tra gli applausi di tutti. L’Angelico sbaglia per ben due volte il canestro del sorpasso e allora ci pensa Tomassini. Un’altra tripla che riporta la JC avanti di 5 punti: 62-57 al 35’. Casale perde per falli sia Natali che Tolbert, ma è proprio Ruiu a far male alla difesa biellese. Il giovane lungo, appena entrato, spara senza paura da lontano. Biella prova ad affidarsi ancora a Ferguson, ma il play americano è stanco e puntualmente raddoppiato. I liberi di Tomassini mettono il sigillo sulla partita: il derby è di Casale.

Novipiù Casale – Angelico Biella 75-66 (20-13, 40-39, 55-52, 75-66)

Casale: Tolbert 5, Denegri 7, Tomassini 23, Natali 5, Blizzard 12, Di Bella 2, Severini 14, Ruiu 3, De Ros ne, Valentini 4, Bellan ne, Ielmini ne

Biella: Ferguson 19, Hall 8, Massone F. ne, Venuto 6, Pollone, De Vico 4, Udom 4, Pollone M. ne, Wheatle 7, Rattalino ne, Tessitori 18

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here