Cento a segno, Cividale cede il passo

0

Sella Cento – UEB Gesteco Cividale 78-67 (24-17, 22-15, 17-22, 15-13)

Sella Cento: Federico Mussini 22 (5/6, 4/6), Wendell Mitchell 16 (2/8, 3/8), Mattia Palumbo 14 (4/5, 2/4), Davide Bruttini 8 (3/5, 0/0), Dominique Archie 7 (1/1, 1/5), Daniele Toscano 4 (2/3, 0/2), Maximilian Ladurner 4 (2/7, 0/0), Yankiel Moreno 3 (0/0, 1/2), Gregor Kuuba 0 (0/0, 0/0), Tommaso Bucciol 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 7 / 11 – Rimbalzi: 31 4 + 27 (Mattia Palumbo 7) – Assist: 10 (Wendell Mitchell 5)

UEB Gesteco Cividale: Gabriele Miani 18 (7/9, 0/1), Vincent Cole 11 (1/4, 2/9), Eugenio Rota 11 (3/4, 1/4), Giacomo Dell’agnello 9 (3/5, 1/2), Leonardo Marangon 8 (3/3, 0/5), Matteo Berti 6 (3/7, 0/0), Lucio Redivo 2 (0/2, 0/4), Martino Mastellari 2 (1/7, 0/1), NicolÒ Isotta 0 (0/0, 0/0), Giacomo Furin 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 15 – Rimbalzi: 37 12 + 25 (Gabriele Miani 11) – Assist: 12 (Lucio Redivo 4)

La Sella Cento conquista la seconda vittoria consecutiva nello scontro diretto contro la UEB Cividale 78 a 67, infiammano la Baltur Arena i 22 di Mussini con 4/6 da tre punti e i 16 del nuovo arrivato Wendell Mitchell, inutili i 18 punti di Miani per i friulani.
Nuovo quintetto di partenza per la Sella Cento che inserisce subito Wendell Mitchell insieme a Palumbo, Toscano, Archie e Ladurner; la UEB Gesteco Cividiale inizia con Rota, Redivo, Dell’Agnello, Cole e l’ex Berti.

Palla a due vinta dalla Benedetto che gioca in primo possesso con un pick and roll per liberare Mitchell che si arresta dalla media e muove subito la retina presentandosi nel migliore dei modi, risponde Berti in post girandosi a canestro, Archie fa 2/2 dalla lunetta nel secondo possesso offensivo. Berti fa la voce grossa in attacco per la Gesteco segnando ancora dal pitturato, Cole segna la prima tripla di serata sullo scarico, per i padroni di casa Palumbo fa quattro punti in fila in penetrazione poi arriva il primo squillo offensivo biancorosso con il contropiede condotto da Mitchell che alza per il connazionale Archie per la schiacciata in Alley oop. Cividale accorcia con Miani in post continuando a far valere i centimetri in attacco, la Benedetto realizza altri due punti con Mussini che esce dalla panchina mentre Ladurner non riesce a segnare il primo canestro subendo la stoppata da Maragon, lo stesso si arresta in transizione e mette il long two; l’ultimo possesso fa impazzire la Baltur Arena con la tripla di Mussini sulla sirena: è 24 a 17 Sella.

Il secondo quarto si apre immediatamente con il canestro di Toscano e con quattro punti in fila targati Mussini, Mastellari accorcia sul -11 per la Gesteco, il capitano della Sella si immola in difesa sul contropiede di Cole e guadagna il secondo sfondamento di serata mentre Bruttini mette altri due punti a referto facendo saltare due difensori con la finta. Berti continua ad essere un fattore a rimbalzo offensivo per la UEB così come Cole che mette altri due punti dalla linea della carità, Rota fa saltare Archie e realizza il canestro del -8 costringendo Mecacci a chiamare time out. Uscendo dal timeout tre azioni fotocopia lucrano 9 punti dai 6.75 per la Benedetto di cui sei dalle mani di Mitchell che si sta presentando alla grande davanti al suo pubblico, tre punti anche da Archie. Cole continua a produrre canestri in penetrazione per la Gesteco, sul finale di quarto segna la tripla allo scadere, i primi 20 minuti dicono 46-32 Cento.

Il terzo periodo inizia con cinque punti in fila di Dell’Agnello di cui uno dalla lunga distanza, la Sella risponde con una bella azione in contropiede conclusa con due punti dal pitturato di Bruttini servito da Mitchell, Miani vola oltre il ferro e inchioda la schiacciata del -9 Cividale. Per la Benedetto arriva il terzo sfondamento conquistato da Toscano mentre in attacco Mitchell mette la terza bomba di serata; Rota mette segna due punti in penetrazione e altri due dalla lunetta per il -10 Cividale, Toscano protegge il ferro centese piazzando la stoppata, Miani e Maragon tengono a galla la Gesteco sul -8. La Benedetto muove bene la palla in attacco con l’assist di Moreno per la schiacciata indisturbata di Ladurner, Mussini segna la quarta tripla, Mastellari ne mette due allo scadere.

L’ultimo quarto si apre con una bella difesa di Cividale che strappa la palla a Mussini e conclude con la schiacciata in contropiede di Maragon, poi Toscano si prende la penetrazione di potenza e segna due punti di carattere; le percentuali da tre calano per le due squadre, Berti mette il lay-up riportando la Gesteco sul -7 prima che Mitchell si guadagni 3 liberi, due di questi realizzati. A metà quarto arriva la prima tripla di serata del capitano giallo-blu Rota che accorcia sul -6, Dell’Agnello porta Cividale sul -4. Moreno torna a dare una scossa di energia con la tripla dall’angolo allo scadere dei 24 per i biancorossi, Palumbo ne mette due in penetrazione così come Miani, a 1:28 dal termine della gara Palumbo si carica la squadra sulle spalle e, come ad Orzinuovi, segna una tripla di notevole fattura, Mussini ne mette altri due in penetrazione chiudendo definitivamente una partita dominata dall’inizio alla fine per la Sella; finisce 78 a 67 per Cento.
Prossimo impegno per la Benedetto sabato 2 dicembre alla Unieuro Arena di Forlì.

AREA COMUNICAZIONE ASD BENEDETTO XIV