Chieti, buona la prima del 2022 al PalaLeombroni: sconfitta Fabriano

0

La Lux Chieti vince contro la Ristopro Fabriano per 90-84. Organizzazione difensiva e precisione in attacco sono stati gli elementi chiavi per coach Maffezzoli che piazza il primo incontro del 2022 tra le mura amiche. Solita partita sontuosa per capitan Davide Meluzzi (ormai non fa più notizia) che anella 24 punti con 4/9 dall’arco dei 6.75m e l’americano Cameron Jackson, 19 punti a referto e 14 rimbalzi totali catturati. Per quanto concerne Fabriano, buona la prestazione per gli uomini di coach Pansa che cedono solo nel finale, quando le bocche di fuoco teatine sono più decisive di quelle marchigiane: non bastano i 23 punti dell’ex di turno Santiangeli e i 22 di Adam Smith. Fabriano attende con ansia dunque i nuovi innesti.
Archiviata la vittoria, mercoledì si scende di nuovo sul parquet: gli uomini di coach Maffezzoli sono attesi a Cento per il recupero della 10ima giornata di andata.

CRONACA

Alla contesa, Chieti scende in campo con Meluzzi, Bartoli, Woldtensae, Lips e Jackson ; rispondono gli ospiti con Gulini, Smith, Santiangeli, Benetti e Thioune. Fabriano parte aggressiva, decisa a non far ragionare Chieti. La fisicità dei marchigiani mette in difficoltà la retroguardia teatina, che nonostante tutto limita le loro bocche di fuoco. Se Fabriano con il passare dei minuti cala l’intensità del pressing, Chieti esce bene allo scoperto con Jackson, bravo a tenere a galla i teatini nei primi minuti compassati della partita, e Tsetesrukou, che risponde presente nel momento in cui Jackson chiama cambio. Chieti tocca il massimo vantaggio (17-9), Pansa vuole parlarci su e chiama timeout. Riorganizzate le idee, Fabriano non si scompone e piazza il massimo break del quarto (7-2) che porta i biancoblu a -3 (19-16) a 1 minuto alla fine. Questa volta è Maffezzoli a chiamare timeout, Chieti dunque chiude il quarto in vantaggio: 24-19.

Nel secondo quarto, Fabriano trova in Smith l’elemento chiave per riequilibrare il match: l’ex rosetano dall’arco dei 6.75 è immarcabile, tanto da realizzare 6 punti nel giro di 3 minuti. Chieti tiene comunque a distanza gli ospiti grazie all’asse Meluzzi-Jackson ma, col passare dei minuti, Fabriano chiude bene le maglie di gioco e si porta a -1 (36-35) grazie ai contropiedi ben calibrati di Santiangeli e compagni. Maffezzoli spezza il ritmo con il timeout, e, dopo una serie di colpi di triple da una parte e dall’altra, all’intervallo lungo è 49-47.

Alla ripresa dall’intervallo lungo, entrambe le squadre ripropongono lo stesso assetto iniziale. Chieti alza l’asticella del pressing, ma Fabriano non demorde e risponde presente alla fisicità biancorossa. Con il passare dei minuti però Fabriano cala l’intensità e gli uomini di Maffezzoli ne approfittano piazzando un 8-0 di parziale (65-56). Santiangeli risponde con la solita tripla dall’angolo (65-59), Chieti nonostante tutto non si scompone e, caricata da una stoppata di Jackson su Matrone, tocca i + 10 di vantaggio (69-59). Al trentesimo, sarà 69-61: per i teatini, Meluzzi è a quota 21 punti, seguito dal sontuoso Jackson (17); per Fabriano, 18 punti per Smith, 16 per l’ex Santiangeli.

Nell’ultimo periodo, è subito Fabriano a realizzare: Marulli ruba palla a Bartoli e poggia comodamente a canestro (69-63). L’aggressività proposta da Fabriano fa spendere falli e a due minuti dall’inizio già è a quota 3.
La partita da questo momento in poi prende una piega che va ai limiti dell’agonismo: Graziani viene espulso per il secondo fallo antisportivo della partita e Maffezzoli prende tecnico per proteste. Fabriano ne approfitta e piazza il -1 (73-72). Meluzzi, da buon capitano, trasciana la squadra e, coadiuvato da un Woldtensae in stato di grazia, piazza il decisivo break di 10-0 (83-72). Pansa le tenta tutte, Fabriano accorcia ma non si aggrappa: Chieti al quarantesimo vince 90-84.

LUX CHIETI 1974 – RISTOPRO FABRIANO 90-84 (24-19, 49-47, 69-61, 90-84)

LUX CHIETI 1974: Woldtensae 5, Graziani, Meluzzi 24, Jackson 19, Dincic 5, Lips 11, Cocciaretto ne, Bartoli 9, Tsetserukou 5, Amici 12. COACH: Maffezzoli.

RISTOPRO FABRIANO: Benetti 17, Smith 22, Re, Caloia ne, Leao ne, Matrone 2, Gulini 0, Marulli 13, Santiangeli 23, Thioune 7. COACH: Pansa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here