Chiusi mette paura a Forlì, ma deve arrendersi all’Unieuro Arena

0

Unieuro Forlì – Umana San Giobbe Basket 82-74 (19-9; 23-26; 19-27; 21-12)

Forlì Allen 12, Cinciarini 24, Valentini 9, Zampini, Tassone 2, Johnson 20, Pascolo 2, Zilli 2, Pollone 5, Munari, Zilio, Radonjic 6; Capo All. Martino, Primo Ass. Fabrizi

San Giobbe Tilghman 27, Ceron, Dellosto 10, Visintin 4, Chapelli 1, Stefanini 11, Bozzetto, Jerkovic 7, Raffaelli 2, Jonats, Possamai 12; Capo All. Bassi, Primo Ass. Zanco, Secondo Ass. Civinini

Arbitri Almerigogna, Pecorella, Rodia

Possamai ben servito da Ceron sblocca il punteggio, Forlì sorpassa sul 4-2 con i canestri di Johnson. Grande energia da parte dei Bulls reattivi sulle iniziative dei romagnoli e difese che per il momento la fanno da padrone. La San Giobbe si fa preferire in termini di attenzione, Possamai è l’uomo più efficace e il tabellone recita 7-9 a tre dalla fine del tempino. Un break fulmineo firmato Valentini, Pollone e Johnson vale la prima fuga dell’Unieuro; Bassi chiama tempo sul meno quattro. Si allunga il gap, ancora Johnson a dettare legge e Forlì sul 15-9. Bulls in affanno, Forlì continua a colpire, squadre a riposo sul 19-9 alla fine del primo periodo. Chapelli con un punticino al rientro prova a fermare la mareggiata dei padroni di casa, ma Cinciarini in un amen mette a bersaglio due triple e il divario sale ai quindici punti. Bassi chiama tempo. Stefanini prova a suonare la carica in arresto e tiro, Cinciarini è in stato di grazia e sigla la terza tripla di giornata. Tilghman interrompe ancora con il piazzato del 28-14, ma Forlì è intenzionata a chiudere la contesa il più velocemente possibile e continua a scavare il solco, portandosi più sedici. Sussulto San Giobbe: Tilghman prima, poi la stoppata di Possamai in difesa e sul ribaltamento la tripla di Stefanini. Questa volta è Martino a fermare le operazioni. La striscia dei toscani si allunga sullo 0-7. Nel momento migliore un paio di palle perse di troppo per i Bulls, dall’altra parte Radonjic non si fa pregare colpendo dalla lunga distanza. Pronta la risposta di Dellosto da oltre l’arco. Punteggio sul 33-26 a tre minuti e venti dalla pausa lunga. Connessione Tilghman-Possamai, Dellosto chirurgico da tre e San Giobbe che risale sul 35-33. Altro time out per Forlì. Allen in lunetta porta nuovamente i romagnoli oltre il possesso, Cinciarini versione Re Mida va a quota sedici personali. I liberi di Tilghman sembrano mettere la parola fine al primo tempo, ma Johnson, da fondo campo, pesca splendidamente Cinciarini che con un secondo e pochi decimi fissa sul 42-35.

Subito tripla per Johnson ad inaugurare il terzo quarto, poi botta e risposta tra le due formazioni. La San Giobbe è gagliarda, Tilghman il faro e il punteggio dopo tre minuti giocati è 48-44. Canestrone di Allen a ricacciare indietro i lacustri, ma Visintin e Tilghman fanno proseguire il buon momento dell’Umana è il tabellone recita 50-48. Margine che resta costante su due punti, Tilghman (21 punti per il momento) è l’uomo in più dei Bulls. Ancora grande San Giobbe, Stefanini dal cilindro estrae il coniglio con canestro e fallo subito: è sorpasso sul 59-60. Punti da entrambe le parti e squadre a riposo sul 61-62. Allen porta avanti Forlì a inizio quarto quarto, Valentini da tre allunga. Time out Bassi sul 66-62. Al rientro ancora Forlì dalla lunga questa volta è Johnson a segnare. Momento perfetto per i romagnoli da oltre l’arco, colpisce anche Pollone e il divario aumenta sul 72-64. Forlì enorme da tre, Radonjic e Johnson portano i l’Unieuro più dodici a quattro minuti dalla fine. San Giobbe stanca, Forlì sulle ali dell’entusiasmo. Il margine a novanta secondi dalla fine è di dieci. Tilghman da due, ma Forlì difende bene e concede pochissimo. La San Giobbe impensierisce l’Unieuro ma deve arrendersi 82-74.

Ufficio Stampa S.S.D. San Giobbe Basket Etruria a.r.l.

Cinciarini