Chiusi strappa i due punti a domicilio, l’Assigeco Piacenza si arrende al PalaBanca

0

Assigeco Piacenza – Umana San Giobbe Basket Chiusi 64-73 (27-19; 10-23; 11-15; 16-16)

Piacenza Miller 2, Gallo, Joksimovic, D’Almeida 4, Veronesi 16, Querci, Skeens 14, Bonacini 12, Serpilli 8, Gherardini, Sabatini 6, Filoni 2; Capo All. Salieri, Primo Ass. Manzo

San Giobbe Tilghman 16, Dellosto 6, Visintin 8, Chapelli, Stefanini 5, Bozzetto, Gaddefors 14, Jerkovic 9, Raffaelli 5, Possamai 10; Capo All. Bassi, Primo Ass. Zanco, Secondo Ass. Civinini

Arbitri De Biase, Barbiero, Picchi

Con Stefanini a mezzo servizio (uscito malconcio da Trieste per una botta alla spalla), Ceron tenuto fuori per influenza e il nuovo acquisto Gaddefors inizialmente in panchina, l’Umana San Giobbe scende in campo a Piacenza con lo stesso quintetto del recupero della tredicesima giornata ovvero Tilghman, Visintin, Dellosto, Jerkovic e Possamai.

Sabatini apre la contesa, Skeens raddoppia il vantaggio. Fa fatica la San Giobbe a trovare spiragli in questo inizio di partita, dall’altra parte invece l’Assigeco è chirurgica e con la tripla di Veronesi si porta 7-0. L’arresto e tiro di Dellosto interrompe il parziale dei locali che però sono lesti a riportarsi avanti di sette con la schiacciata di Skeens. Tripla di Jerkovic, antisportivo fischiato a a Querci: in un amen i Bulls tornano a galla. Possamai inchioda il pari a nove, Tilghman mette il libero del più uno. Veronesi con il gioco da tre, poi Gaddefors piazza i primi punti in maglia Umana, ma è di nuovo break Assigeco che va sul 17-12. Gaddefors rosicchia ancora, Bulls a meno due. Altra mini fuga di Piacenza, trascinata da Veronesi: il tabellone alla prima sirena segna 27-19. Gaddefors suona la carica a inizio secondo tempino, Raffaelli mette la tripla del 27-24. Buon avvio di quarto per i Bulls che tornano a strettissimo contatto. Piacenza interrompe la striscia dei lacustri con la tripla di Serpilli, ma il piglio dei Bulls è un altro rispetto alla fine del primo quarto e il punteggio lo dimostra: 33-34. Tre canestri in rapida successione di Visintin, San Giobbe al massimo vantaggio sul 33-38. Allunga ancora l’Umana con la tripla di tabella di Stefanini e le squadre vanno al riposo lungo sul 37-42.

Sabatini ai liberi porta Piacenza a un possesso, Veronesi in contropiede firma il 41-42. Possamai interrompe il parziale per l’Umana, che alza il muro in difesa e si porta 42-49. Partita vivace, San Giobbe in controllo e avanti 46-55 sfruttando i tanti falli a carico degli avversari. Ancora Bulls, che con pazienza tessono la trama offensiva e colpiscono con Tilghman. Salieri chiama tempo. Polveri bagnate negli ultimi secondi del tempino e squadre a riposo sul 48-57. Bonacini con cinque punti ravvicinati per la riscossa di Piacenza, Gaddefors fa uno su due in lunetta e tampona. Assigeco in palla e decisa a ricucire lo strappo. Difficoltà in termini di realizzazione da entrambe le parti, San Giobbe sul più cinque con i liberi di Tilghman. Piacenza risponde subito presente con la tripla del meno due, poi impatta con il canestro di Bonacini a quota sessanta. Jerkovic in arresto per il nuovo vantaggio Umana, Serpilli con caparbietà fissa di nuovo il pari. Tilghman ne mette solo uno in lunetta, Filoni inchioda il sorpasso a meno di tre giri di lancette dalla quarta sirena. Fase calda, San Giobbe di nuovo avanti con l’appoggio di Dellosto, Sabatini fa zero su due a gioco fermo. Errori da parte di entrambe, Dellosto in assolo mette altri due punti a trenta secondi dalla fine dei regolamentari. Salieri chiama ancora tempo sul 64-67. L’Umana alza il muro, Piacenza ci sbatte e i tiri liberi fissano il punteggio in favore dei biancorossi toscani. La San Giobbe espugna il PalaBanca e centra la prima vittoria esterna della stagione 64-73.

Ufficio Stampa S.S.D. San Giobbe Basket Etruria a.r.l.