Chiuti fa l’impresa, Trapani sconfitta

0

Umana San Giobbe Basket – Trapani Shark 79-71 (17-15; 25-10; 20-18; 17-28)

San Giobbe Tilghman 18, Zani, Dellosto, Visintin 6, Chapelli 4, Stefanini 10, Bozzetto 4, Jerkovic 21, Raffaelli, Heinonen 10, Possamai 6; Capo All. Bassi, Primo Ass. Zanco, Secondo Ass. Civinini

Trapani Notae 15, Horton 17, Alibegovic 11, Renzi 4, Imbrò 8, Mian 2, Pugliatti, Mollura, Gentile 8, Rodriguez 5, Pullazi 1; Capo All. Diana, Primo Ass. Quilici

Arbitri Bartoli, Almerigogna, Spessot

Impresa San Giobbe che si impone su Trapani e sposta i verdetti all’ultima giornata della regular season. Partenza gagliarda dei Bulls, che dopo il primo vantaggio dei siciliani prendono le redini dell’incontro per non lasciarle più. I soli trentuno secondi con la testa per gli Shark sono la fotografia di un match dominato dai biancorossi avanti anche di ventuno punti a metà gara. Jerkovic monumentale, ma in generale tutti gli effettivi dell’Umana hanno portato un contributo importantissimo alla causa. L’allungo del secondo e del terzo quarto permette ai Bulls di affacciarsi agli ultimi dieci minuti avanti di diciannove. Il rientro di Trapani con Notae sugli scudi però vale solo il meno cinque. Una difesa ferrea e i tiri giusti al momento giusto consegnano la vittoria ai toscani che con questo successo entrano di diritto nella lista delle imprese dell’anno. Impresa ancora non compiuta però perché tutto è rimandato all’ultima giornata in programma tra sette giorni (21 aprile). Orzinuovi, che ha battuto Latina, si presenterà ad Agrigento con il favore di avere il destino nelle proprie mani. La San Giobbe deve battere Casale Monferrato in trasferta e sperare in una contemporanea sconfitta degli orceani per garantirsi la fase salvezza. 

Lorenzo Trabalzini

Ufficio Stampa S.S.D. San Giobbe Basket Etruria a.r.l.