CINCIARINI 40 E LODE, Ravenna è corsara a Scafati

Nel recupero della 2^ giornata del girone rosso Ravenna strappa due punti importantissimi a una Scafati,che nonostante una buona prestazione di squadra, cade sotto i colpi di Rebec e un Cinciarini dominante che mette a referto 40 punti e decide sulla sirena una gara spettacolare.

di Luca di Maio

Nel recupero della 2^ giornata del girone rosso Ravenna strappa due punti importantissimi a una Scafati,che nonostante una buona prestazione di squadra cade sotto i colpi di Rebec e un Cinciarini dominante che mette a referto 40 punti e decide sulla sirena una gara spettacolare.

Givova Scafati: Charles Thomas 27 (3/9, 2/4), Darryl joshua Jackson 23 (2/3, 5/12), Mattia Palumbo 13 (1/5, 2/3), Riccardo Rossano 10 (0/1, 2/6), Luigi Sergio 7 (0/1, 2/3), Bernardo Musso 5 (0/0, 1/6), Nemanja Dincic 2 (1/1, 0/0), Lorenzo Benvenuti 1 (0/1, 0/0), Valerio Cucci 0 (0/0, 0/0), Gaetano Grimaldi 0 (0/0, 0/0), Antonino Sabatino 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 32 / 39 – Rimbalzi: 34 14 + 20 (Charles Thomas 10) – Assist: 20 (Bernardo Musso 6)
OraSi Ravenna: Daniele Cinciarini 40 (7/10, 6/9), Matic Rebec 16 (3/9, 3/4), Tommaso Oxilia 9 (3/5, 0/2), Davide Denegri 8 (1/5, 2/6), Samme Givens 6 (3/6, 0/1), Marco Venuto 6 (0/1, 2/4), Giacomo Maspero 4 (0/0, 1/2), Alberto Chiumenti 2 (1/1, 0/0), Alessandro Simioni 0 (0/1, 0/1), Davide Vavoli 0 (0/1, 0/0), Giacomo Guidi 0 (0/0, 0/0), Francesco Buscaroli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 15 – Rimbalzi: 31 10 + 21 (Tommaso Oxilia 7) – Assist: 17 (Matic Rebec 6)

Apre le marcature di giornata Rebec per gli ospiti. Jackson risponde da tre per la Givova ma Ravenna si dimostra subito e maggiormente in partita col break di Givens e Oxilia che col gioco da 3 porta i suoi sul vantaggio di 6 lunghezze. La bella giocata di Jackson dall’area diminuisce lo svantaggio. Chiumenti e un nuovo gioco da 3 di Oxilia, protagonista della prima fase di gara, portano al massimo vantaggio di 9 punti l’Orasì e inducono Finelli a chiamare il primo timeout. Jackson non sbaglia dalla lunetta e poi in penetrazione si dimostra il più in palla per Scafati. A tre minuti dal termine entra a far parte del tabellino anche il premio pistolero dell’ ultima giornata Charles Thomas che non riesce a completare il personale gioco da 3 ma poi mette la tripla al suo secondo tentativo. Thomas preciso anche dalla lunetta permette a Scafati pareggio e sorpasso. Serie di controsorpassi quando siamo a pochi secondi dal termine del primo quarto con Maspero e Rossato da 3, Rebec dall’area e Thomas alla lunetta. Il bellissimo gioco da 3 di Rebec chiude la prima frazione di gioco sul 22-25.

 

Il secondo quarto comincia sulla tripla di Cinciarini. Dopo una fase di errori  Musso piazza la sua prima tripla di serata, ma Cinciarini risponde dall’area sul ribaltamento di fronte. Jackson riporta Scafati a meno -2. Cinciarini si conferma protagonista del secondo quarto ma è Denegri che costringe Finelli al timeout. Thomas dall’area e poi dalla lunetta mantiene la Givova aggrappata al -2. Rebec piazza un tiro da 3 importante per Ravenna, mentre Cinciarini resta perfetto dai liberi. Venuto risponde da 3 a Rossato e apre al break su finale di quarto con Givens che segna da 2 e Venuto che su una palla sanguinosa persa da Rossato segna sulla sirena da 3. Il primo tempo si chiude sul 37-49.

 

Al rientro dalla pausa lunga Rebec riapre le marcature con la sua tripla, ma Sergio con due triple consecutive permette a Scafati di accorciare sul -11 al momento del timeout. Thomas 2/3 dalla lunetta, perfetto invece Palumbo sui due tentativi con Scafati che dimezza lo svantaggio creatosi a inizio quarto. I due tecnici chiamati a Ravenna in meno di un minuto e i punti di Musso e Thomas permettono alla Givova di rientrare definitivamente in partita a -1. Finale di quarto infuocato con Cinciarini e Palumbo che si prendono la scena rispondendosi da 3 e portando il risultato sul 63-64 alla sirena.

 

Musso e Jackson, a inizio di quarto quarto firmano il sorpasso gialloblù ma Denegri con due triple consecutive manda ancora avanti Ravenna. Cinciarini allunga sul +4. A metà quarto viene chiamato l’antisportivo a Rebec (costretto a rientrare negli spogliatoi) su tiro di Rossato che poi è perfetto ai liberi e fa 4/4 agguantando il pareggio. Break di un sontuoso Cinciarini che piazza due triple importantissime quando si è giunti a 4 minuti dal termine. Jackson da 3 riavvicina Scafati con Sergio che sbaglia un libero, al contrario di Cinciarini, invece perfetto. Thomas subisce fallo su tiro da fuori area e riavvicina Scafati al pareggio ma dall’ altro lato Cinciarini completa il gioco da 3 e allunga a 4 il vantaggio. Palumbo segna dall’area, Thomas pareggia e si va al timeout a 45 secondi dal termine. Cinciarini mette la quinta tripla personale e raggiunge quota 35 punti. Thomas segna due liberi fondamentali ma Cinciarini fa lo stesso sul ribaltamento di fronte e Finelli chiama il timeout a 18 secondi dalla fine. Thomas firma il pareggio con una bomba da 3, altro timeout e sull’ultimo possesso,nonostante una buona difesa di Scafati, Cinciarini, protagonista assoluto di serata, piazza la tripla al tabellone che firma la vittoria di Ravenna sulla sirena dopo una gara al cardiopalma: 88-91.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy