Fabriano ci ha preso gusto e batte Ferrara

0

Seconda vittoria consecutiva per la Janus neopromossa che pur senza Merletto e Matrone ha la meglio sulla Top Secret per 86-84. E’ Davis il mattatore di serata con 29 punti (20 solo nel primo tempo) e 10 rimbalzi ben coadiuvato da Baldassarre Santiangeli e Marulli autori di canestri pesantissimi nella seconda metà della gara. Ferrara dal canto suo delude ancora non riuscendo a recitare un ruolo da protagonista in questo campionato. Difensivamente ed a rimbalzo gli estensi sono ancora ben lontani dal proprio potenziale ed il 5/30 dall’arco fa il resto.

Quattordici punti di Davis nel primo quarto assieme ai 6 di Smith fanno partire forte la Janus già in avvio di gara raggiungendo già la doppia cifra di vantaggio. Ferrara soffre sugli esterni e prova con esiti alterni a farsi valere sotto canestro con Pacher e Vildera. Solo l’ingresso di Mayfield mantiene gli estensi a contatto nel primo quarto sul 25-20. Ad inizio secondo parziale c’è anche il primo vantaggio estense di serata ma è fuoco di paglia perchè Davis continua il suo show.
Una nota conoscenza estense come Baldassarre riporta Fabriano sul +8, ricuciono Filoni e Pacher ma anche all’ intervallo i padroni di casa restano due possessi avanti sul punteggio di 47 – 40

Nel secondo tempo si alzano le percentuali: segnano Vildera e Thioune da sotto, Mayfield da tre seguito da Smith e Panni dalla media (55-49 al 23′). Fabriano allunga nuovamente con i gran canestri di Davis e Marulli mentre la Top Secret sbaglia davvero troppo da sotto restando ben lontana dai padroni di casa. Il tiro da tre continua a non entrare, Mayfield e Pacher trovano buone soluzioni da sotto ed un paio di perse fabrianesi fanno si che Ferrara resti ancora in partita sul 67-62 nonostante tutto.
Gli ospiti sembrano sul punto di ribaltare il match con Pacher che va per il -2 ma due brutte perse di Vencato danno a Santiangeli la possibilità di riportare i suoi ad un vantaggio rassicurante con cinque punti pesantissimi
Nel finale la Top Secret almeno onora la maglia tornando fino al -2 con Vildera e Pacher. Con pochi secondi restanti l’americano ha anche la potenziale tripla del pareggio in mano ma la sbaglia ed i liberi di Davis fissano sull’86-84 il punteggio finale con la tripla finale di Vencato a segno che non può che alimentare i rimpianti estensi.

Ristopro Fabriano – Top Secret Ferrara 86-84 (25-20, 22-20, 20-22, 19-22)

Ristopro Fabriano: Dwayne Davis 29 (6/10, 4/8), Marco Santiangeli 16 (2/3, 2/3), Roberto Marulli 10 (1/3, 2/6), Patrick Baldassarre 9 (1/4, 2/4), Arik Smith 8 (4/9, 0/3), Elhadji Thioune 8 (3/4, 0/0), Gianmarco Gulini 4 (1/2, 0/0), Gabriele Benetti 2 (1/2, 0/2), Patrick Gatti 0 (0/0, 0/0), Marco Caloia 0 (0/0, 0/0), Daniele Merletto 0 (0/0, 0/0), Alessio Re 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 22 – Rimbalzi: 33 2 + 31 (Dwayne Davis 10) – Assist: 8 (Roberto Marulli 3). 

Top Secret Ferrara: A.j. Pacher 21 (7/11, 0/4), Giovanni Vildera 16 (7/13, 0/0), Alessandro Panni 14 (4/4, 2/8), Demario Mayfield 14 (3/7, 2/10), Luca Vencato 9 (2/2, 1/4), Danilo Petrovic 8 (3/6, 0/3), Niccolo Filoni 2 (1/2, 0/1), Tommaso Fantoni 0 (0/3, 0/0), Mattia Bonanni 0 (0/0, 0/0), Giovanni Manfrini 0 (0/0, 0/0), Agustin Fabi 0 (0/0, 0/0).
Tiri liberi: 15 / 18 – Rimbalzi: 42 11 + 31 (Demario Mayfield 10) – Assist: 9 (Alessandro Panni, Luca Vencato 3).