Fabriano travolta dalla Stella Azzurra

0

Ristopro Fabriano – Stella Azzurra Roma 49-71 (21-11, 11-26, 8-17, 9-17)

Ristopro Fabriano: Dwayne Davis 12 (4/5, 1/11), Arik Smith 11 (2/7, 1/3), Gabriele Benetti 10 (2/5, 1/6), Ferdinando Matrone 4 (2/3, 0/0), Elhadji Thioune 4 (2/4, 0/0), Patrick Baldassarre 3 (1/2, 0/2), Roberto Marulli 2 (1/2, 0/4), Patrick Gatti 2 (1/1, 0/2), Daniele Merletto 1 (0/1, 0/1), Gianmarco Gulini 0 (0/1, 0/0), Alessio Re 0 (0/0, 0/0), Marco Caloia 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 10 / 19 – Rimbalzi: 33 9 + 24 (Elhadji Thioune 7) – Assist: 7 (Dwayne DavisArik SmithDaniele Merletto 2)

Stella Azzurra Roma: Darryl joshua Jackson 20 (2/2, 3/9), Roberto Rullo 13 (3/5, 2/8), Matteo Visintin 11 (4/6, 1/4), Simone Barbante 10 (2/4, 2/6), Tommaso Raspino 6 (2/7, 0/0), Sandi Marcius 6 (1/4, 0/0), Dut Biar 3 (1/2, 0/0), Fabrizio Pugliatti 2 (0/0, 0/0), Lazar Nikolic 0 (0/2, 0/1), Leo Menalo 0 (0/4, 0/2), Emmanuel Innocenti 0 (0/0, 0/0), Kevin Ndzie 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 17 / 21 – Rimbalzi: 41 10 + 31 (Sandi Marcius 18) – Assist: 8 (Roberto Rullo 2)

Inizio contratto per la Stella Azzurra Roma che fatica a costruire in attacco e lascia molti spazi agli avversari in fase difensiva. Ingrana bene nei primi minuti Davis, capace di scaldare il pubblico casalingo. Risponde sotto le plance, Mabor. L’apporto dalla panchina dell’asse Rullo-Pugliatti cambia le carte in tavola ad Osimo: Stella Azzurra accorcia sul -6 (17-11). Il primo quarto finisce sul 21 ad 11 per Fabriano. Dopo l’uscita di Pugliatti, per infortunio alla rotula, Marcius e Rullo tengono in piedi la baracca nerostellata. I capitolini si portano a -3 (28-25) a 3’30” dalla fine del primo tempo di gioco. Da evidenziare la prestazione di Barbante, solido in difesa ed efficace in attacco: è sua la tripla che riporta la Stella Azzurra in partita. Jackson porta ai nerostellati il primo vantaggio di serata (30-31). Allunga Barbante: 30-34. Il primo tempo terra sul 32 a 37 per i capitolini.

L’energia difensiva di Raspino regala ai suoi il +8 (35-43), ma nel terzo quarto la Stella viene penalizzata dai troppi falli commessi. Marcius costretto ad uscire, i capitolini giocano in formato “small ball” con Visintin, Rullo, Jackson, Raspino e Barbante. I nerostellati sembrano comunque sull’onda della positività e restano in vantaggio (40-49) al time-out di coach Pansa. Massimo vantaggio capitolino sul +14 (40-54), dopo la tripla di Roberto Rullo e la penetrazione di Visintin. Ultimo quarto a ritmi e punteggio basso, ma la Stella ne approfitta e consolida il proprio vantaggio: termina 49-71 contro la Janus Fabriano. Prossimo incontro, l’esordio in casa il 10 ottobre al Palazzetto dello Sport di Frosinone.

Uff. Stampa Stella Azzurra Roma

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here