Filloy decide il posticipo, Trieste corsara a Piacenza

0
Foto Giovanni Aiello - Pall.Trieste

UCC Assigeco Piacenza – Pallacanestro Trieste 84-87 (21-24, 24-27, 16-16, 23-20)

UCC Assigeco Piacenza: Giovanni Veronesi 15 (3/5, 2/9), Malcolm Miller 12 (3/6, 2/3), Niccolo Filoni 11 (4/6, 1/1), Filippo Gallo 11 (1/4, 3/6), Brady Skeens 10 (4/5, 0/0), Federico Bonacini 7 (2/3, 1/2), Michele Serpilli 7 (2/3, 1/4), Gherardo Sabatini 6 (1/1, 1/6), Lorenzo Querci 5 (1/1, 1/4), Ursulo D’almeida 0 (0/0, 0/0), Umberto Manzo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 6 / 17 – Rimbalzi: 30 12 + 18 (Malcolm Miller 8) – Assist: 23 (Gherardo Sabatini 9)

Pallacanestro Trieste: Ariel Filloy 29 (1/2, 9/12), Francesco Candussi 15 (6/7, 0/2), Eli jameson Brooks 14 (3/4, 1/5), Michele Ruzzier 9 (2/4, 1/5), Luca Campogrande 9 (0/2, 2/7), Giovanni Vildera 6 (3/4, 0/0), Giancarlo Ferrero 3 (1/2, 0/2), Lodovico Deangeli 2 (1/3, 0/2), Stefano Bossi 0 (0/0, 0/0), Matteo Rolli 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 18 – Rimbalzi: 40 13 + 27 (Eli jameson Brooks 10) – Assist: 15 (Michele Ruzzier 7)

Lo scontro infrasettimanale si conclude con una sconfitta per l’Assigeco Piacenza, battuta dalla Pallacanestro Trieste al termine di un match emozionante dall’esito incerto fino all’ultimo minuto. I biancorossoblu si tengono a ridosso dei friulani per la quasi totalità del match, vanno in svantaggio di dodici lunghezze ma conquistano il pari nel quarto quarto prima di arrendersi alle prodezze di un magistrale Ariel Filloy, più volte decisivo nei minuti finali. Ancora una volta la lunetta è taboo per Piacenza, che chiude la serata con un carente 6/17 ai tiri liberi, ma risultato a parte i ragazzi di coach Salieri hanno dimostrato una grande caparbietà e carattere nel cercare la rimonta sul finale. Degne di nota soprattutto le prestazioni dei giovani Gallo e Filoni, autentici trascinatori della squadra in alcune fasi cruciali del match. Ora per l’Assigeco è tempo di pensare al prossimo impegno stagionale, ovvero la trasferta a Bologna di domenica 5 novembre in cui si affronterà la Fortitudo.

PRIMO QUARTO

Skeens e Candussi aprono le danze, poi per Trieste arriva la tripla dall’angolo di Campogrande. Dopo due penetrazioni di Veronesi è ancora Candussi a riportare in vantaggio gli ospiti, ma arriva il primo canestro da tre di Piacenza firmato da Bonacini. Controsorpasso ospite con Candussi e Deangeli, Filloy e Veronesi scambiano triple ma Candussi continua a fare la voce grossa nel pitturato (12-16). L’Assigeco acciuffa il pari con Skeens e passa in vantaggio con la bomba di Gallo, ma sul finale del quarto Trieste si riporta avanti grazie a Campogrande e Brooks (21-24).

SECONDO QUARTO

Querci da tre replica a Brooks prima del tap-in di Vildera, Serpilli riavvicina Piacenza ma per gli ospiti arriva subito la grande schiacciata di Ferrero. Cinque punti di Filoni valgono il -1, Trieste risponde con Vildera ma l’Assigeco trova il pari con Querci e Skeens. Il vantaggio dei padroni di casa arriva con Bonacini, ma gli ospiti tornano sopra con due viaggi in lunetta e con Filloy dall’arco (37-41). Miller va a segno dal perimetro, poi Filloy trova due centri da tre e costringe Piacenza al timeout. Per l’Assigeco arriva la schiacciata di Bonacini, Trieste continua a spingere con Candussi e Ruzzier, ma Gallo sulla sirena va a segno da tre punti (45-51).

TERZO QUARTO

Brooks e Filloy ampliano il divario fra le squadre, Gallo batte un colpo per Piacenza ma arriva un altro centro dalla lunga distanza di Filloy  che vale la doppia cifra di vantaggio (47-59). Dopo il jumper di Skeens arriva la settima bomba di serata di Filloy, Miller e Ruzzier scambiano canestri e poi Veronesi appoggia a censtro. Gli ospiti vanno ancora a segno dal perimetro con Ruzzier, Gallo risponde con la stessa moneta e Skeens non sbaglia dalla lunetta. A ridosso della sirena l’Assigeco si riavvicina ulteriormente, Stavolta con Serpilli che va a segno dall’arco dopo una serie di rocamboleschi rimbalzi offensivi (61-67).

QUARTO QUARTO

Filoni e Serpilli riportano Piacenza sul -2, poi Veronesi dalla lunetta riporta il match in parità. Trieste si riporta in vantaggio con la tripla di Campogrande e l’and-1 di Brooks. L’Assigeco va a segno in contropiede con Sabatini e Filoni, Brooks fa 2/2 ai liberi, poi Miller dall’arco porta i suoi sotto di una lunghezza (74-75). Trieste trova un canestro in area con Candussi, Piacenza trova il pari con Miller ma Filloy manda gli ospiti sul +3. Sabatini pareggia i conti dal perimetro prima dell’ennesima bomba di Filloy, Veronesi risponde con la stessa moneta ma Filloy regala il vantaggio agli ospiti con una penetrazione al ferro. Ultimo possesso per l’Assigeco, Veronesi va in lunetta ma sbaglia uno dei due tiri liberi. Vince Trieste 84-87.

DICHIARAZIONE ALLENATORE

“Trieste stasera ha avuto il meglio dal talento di Filloy che ha dimostrato di essere un giocatore di serie A, poi hanno avuto un ottimo apporto anche da Brooks. Noi paghiamo oltre ai dati ai liberi e a rimbalzo il fatto di non aver fatto un primo tempo con la stessa intensità difensiva del secondo. Devo prender le cose buone: Gallo è un ragazzo che sta iniziando un percorso importante, è un giocatore che sta prendendo coscienza e padronanza del ruolo. La squadra ha giocato molto bene con lui in campo, lui ha personalità per fare una buona carriera. E poi voglio menzionare Filoni, il suo atteggiamento in campo è stato qualcosa di super. Dobbiamo insistere con questa aggressività, questo ritmo e questa voglia di coinvolgere tutti”.

UFF.STAMPA ASSIGECO PIACENZA