Forlì detta legge, Trieste asfaltata

0

Forlì impone la legge dell’Unieuro Arena e ribalta lo scontro diretto con i giuliani infliggendo a Trieste un perentorio 92-64, che proietta i biancorossi in testa alla classifica del girone rosso. Prova maiuscola di Johnson, 19 punti, 22 rimbalzi e 32 di valutazione. Doppia cifra anche per Allen, Cinciarini e Zampini.

I biancorossi guidano il primo tempo. Dopo i botta e risposta dei primi minuti, Forlì rompe per la prima volta gli equilibri sul finire di un primo quarto nel quale l’avversario più ostico è un munifico Vildera. Sono Cinciarini e Zampini, dalla panchina, a dare il primo massimo vantaggio sul 25-18 al termine del primo quarto. L’Unieuro stringe ulteriormente le maglie in difesa nei secondi 10′ di gioco e trova il nuovo massimo vantaggio. Da una palla recuperata, a 3’11” dall’intervallo lungo nasce l’assist per la schiacciata di Johnson che esalta una gremita Unieuro Arena, già deliziata dal canestro del 30-25 di Allen, da sotto. Trovato il 38-28 con la schiacciata di Johnson, i biancorossi non si fermano e una tripla sontuosa in step back di Zampini scrive il 44-32. Il +12 rimane anche a fine primo tempo, con la schiacciata in tap-in di Johnson. Squadre al riposo sul 46-34. Già in doppia cifra Johnson (11) e Zampini (10), 9 punti per Cinciarini. Unica brutta notizia, l’infortunio di Fabio Valentini.

La svolta arriva nel secondo tempo, più precisamente nel terzo quarto, dove l’Unieuro Forlì trova perfino il +23. Sull’inerzia di fine primo tempo, infatti, i biancorossi traggono ispirazione dalla difesa ed i canestri di Allen, Johnson e Cinciarini scrivono il 59-36. Trieste mette sul campo la reazione con Campogrande e gli ospiti accorciano fino al 61-45. Il terzo quarto si chiude sul 64-50 con Zampini. Espulso a 2’21” dalla fine del terzo quarto coach Christian. Nell’ultima frazione di gioco i biancorossi controllano. Con le triple di Zampini e Pollone e un tiro dalla lunga di Johnson, a 6’00” i romagnoli ritrovano il +20 sul 74-54. A 3’50” dalla sirena, i 3.600 dell’Unieuro Arena applaudono Allen, in panchina con 20 punti, di cui 7 appena segnati, mentre a 3’13”, dopo 2 liberi di Johnson (19+21), Cinciarini penetra e pesca l’and-one dell’86-58. Con gli ultimi minuti di pura accademia, buoni per le statistiche, in campo i giovani Zilio e Munari, accompagnati dal “Romagna mia”, canto di vittoria dei tifosi biancorossi.

Unieuro Forlì – Pall. Trieste 92-64 (25-18; 21-16; 18-16; 28-14)

Unieuro Forlì: Valentini 3, Allen 20, Pollone 6, Johnson 19, Zilli 4, Zampini 18, Cinciarini 17, Pascolo 5, Radonjic, Tassone, Munari, Zilio. All.: Antimo Martino. Ass.: Fabrizi e Ruggeri.

Pall. Trieste: Brooks 20, Ruzzier 4, Filloy 8, Campogrande 7, Deangeli 2, Candussi 4, Ferrero, Vildera 19, Bossi, Rolli, Camporeale, Obljubech. All.: Jamion Christian. Ass.: Nanni e Carretto.

Allen