Forlì si ritrova e batte San Severo

0

Messa in archivio la cocente sconfitta nella trasferta di Cento, Forlì torna tra le mura amiche ancora una volta senza un americano e con Benvenuti indisponibile per infortunio. Ad incrociare la strada dei mercuriali è quella San Severo che, trascinata dalla sorpresa Ty Sabin, è una delle mine vaganti del girone rosso di A2. I pugliesi conquistano la prima palla della gara e la convertono in 2 punti con Serpilli. Seguono due bombe di Rush intervallate da quella di Serpilli con cui l’Unieuro agguanta il primo vantaggio della gara. I padroni di casa con un’ottima difesa sullo spauracchio di giornata Ty Sabin (che sporcherà il tabellino solo nel finale di frazione) mantengono inviolato il canestro in numerose occasioni e scappano via fino al +8 (17-9) che costringe al time-out San Severo. De Gregori segna per i suoi dopo il gioco da tre punti di Bruttini e continua l’allungo di Forlì che si attesta sul +12 con il libero di Palumbo. Il gioco da 3 punti di Tortu riporta in gara i pugliesi ma nel finale, nonostante si sblocchi anche Sabin, le distanze restano inalterate e la frazione va inarchivio con l’Unieuro avanti di 12 (31-19).

Giachetti apre le marcature del secondo quartovma due canestri in rapida successione di Sabin inducono Dell’agnello a stoppare il cronometro. La fermata giova a Forlì che torna a serrare i ranghi e dopo un non troppo convinto tentativo di rimonta di San Severo riesce a mantenere il proprio vantaggio sulla doppia cifra e chiude i primi 20′ sul 50-40.

Bolpin apre il secondo tempo, gli risponde il primo canestro della partita di Pepper, misteriosamente utilizzato con il contagocce per tutta la gara da coach Bechi. Sabatino, uno dei pochi nella fila Allianz a risultare un rebus difensivo, prova a rimettere in gara i suoi (52-42) ma la differenza di fisicità soprattutto a rimbalzo è tale che Forlì ha gioco facile sotto entrambe le plance (43-27 il conteggio delle carambole conquistate a fine gara) e San Severo è limitata a soli 10 punti nell’intera frazione che si chiude con l’Unieuro avanti di 18 lunghezze (68-50).

Sabin, Tortu e il sorprendente De Gregori (meno di 3 punti di media in stagione, 10 a referto oggi) avvicinano gli ospiti (-14, 70-56) e fanno spendere un time-out a Dell’Agnello. L’Unieuro rientra in campo con il canestro di Palumbo mentre San Severo non riesce più ad avvicinarsi e nonostante i 23 messi a referto da Ty Sabin, per i pugliesi la trasferta in Romagna si chiude con la sconfitta per mano dei padroni di casa dell’Unieuro Forlì con il punteggio finale di 85-90. L’Unieuro ritrova la vittoria dopo aver incassato una delle peggiori sconfitte della sua storia recente a dispetto delle rotazioni risicatissime trovando i 22 punti di Erik Rush e 4 uomini complessivamente in doppia cifra.

Unieuro Forli: Erik Rush 22 (3/5, 5/7), Mattia Palumbo 13 (6/10, 0/1), Rei Pullazi 13 (5/7, 0/5), Nicola Natali 10 (1/2, 2/3), Davide Bruttini 9 (2/4, 0/0), Jacopo Giachetti 8 (1/4, 0/2), Riccardo Bolpin 8 (3/5, 0/3), Benjamin Ndour 2 (1/1, 0/0), Giulio Zambianchi 0 (0/0, 0/0), Luca Sampieri 0 (0/0, 0/0), Pietro Serra 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 20 / 31 – Rimbalzi: 40 12 + 28 (Mattia Palumbo 14) – Assist: 16 (Jacopo Giachetti 6)Allianz Pazienza San Severo: Ty Sabin 23 (3/5, 5/9), Lorenzo Tortu 12 (5/11, 0/1), Antonino Sabatino 10 (1/3, 2/4), Tommaso De gregori 10 (4/5, 0/0), Michele Serpilli 5 (1/5, 1/2), Dalton Pepper 4 (1/2, 0/2), Matteo Piccoli 3 (0/3, 1/4), Samuele Moretti 3 (1/1, 0/0), Gabriele Berra 0 (0/0, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/1, 0/0), Matteo Chiapparini 0 (0/0, 0/0), Alessandro Bertini 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 26 7 + 19 (Lorenzo TortuMatteo PiccoliSamuele Moretti 4) – Assist: 6 (Matteo Piccoli 3)

Forli