Forlì torna alla vittoria, battuta Nardò

0

I padroni di casa del’Unieuro Forlì si approcciano alla partita con un giocatore che ha già svuotato l’armadietto e scelto la sua prossima destinazione (Carroll passerà all’Eurobasket Roma) e con un gradito ritorno alle porte ovvero quello di Erik Rush , già in maglia biancorossa fino allo scorso giugno. Forlì parte comunque meglio con il primo canestro della contesa realizzato da Bruttini cui risponde Amato dall’arco. Carroll dimostra di essere comunque dentro la partita e segna anche lui da fuori. Anche Hayes sembra in crescita rispetto al recente passato e con un canestro e un gioco da tre punti spinge avanti suoi di ben 8 lughezzze in corrispondenza del quarto minuto di gioco (12-4). Poletti, uno dei tre ex della gara insieme a Ferguson e Fallucca, sblocca l’empasse per Nardò con la bomba. Carroll segna tre volte a gioco fermo per il fallo subito sul tiro dall’arco poi due volte Hayes che firma il massimo vantaggio Forlì (+12, 19-7). Natali e Fallucca si punzecchiano dalla lunga (22-10) poi gli ospiti piazzano un parziale al loro favore di 10-2 con il quale chiudono la prima frazione riducendo le perdite a soli 4 punti (24-20) sulla sirena dei primi 10′.

La seconda frazione si apre con il canestro di Pullazi ma le certezze dei padroni di casa cominciano a vacillare e gli ospiti con Poletti e Ferguson rientrano fino al -1 (39-38) poi in uscita dal time-out chiamato da Dell’Agnello trovano il sorpasso con Jerkovic. Ancora la premiata ditta Poletti-Ferguson prova ad allungare per gli ospiti e solo Natali con i liberi nel finale riesce a mantenere le distanze ad un solo possesso di vantaggio all’intervallo (-2, 42-44).

Bruttini la pareggia subito, segna anche Palumbo ma rispondono ancora una volta Poletti e Ferguson da fuori e gli ospiti tornano avanti di 2 (47-49). Bolpin ed Hayes orchestrano il contro-sorpasso (52-49) ma la partita ora è sul filo dell’equilibrio Nardò allunga nuovamente sulla tripla di Amato ma Hayes nelle battute finali riduce lo svantaggio al minimo sindacale (59-60 dopo 30′).

Forlì approccia decisamente meglio all’ultima frazione con un parziale di 6-0 che restituisce guida ed inerzia ai padroni di casa. Gli ospiti provano ad aggrapparsi a Ferguson (18 punti alla fine per lui) ma dall’altra parte sono Bruttini e Palumbo a dare lo strappo decisivo alla gara arrivando a toccare il massimo vantaggio (+6, 72-66). Bolpin ed Hayes allungano ulteriormente e sul time-out chiesto da Gandini gli ospiti sono sotto di 10 (78-68) con 02:49 da giocare. Nardò tenta gli ultimi assalti nel finale ma Forlì è in controllo e torna alla vittoria con il punteggio finale di 84-77.

Unieuro Forli – Next Nardò 84-77 (24-20, 18-24, 17-16, 25-17)Unieuro Forli: Kenny Hayes 26 (8/14, 1/5), Davide Bruttini 14 (6/6, 0/1), Nicola Natali 11 (3/4, 1/2), Mattia Palumbo 11 (1/2, 3/3), Jeffrey Carroll jr 8 (1/1, 1/5), Riccardo Bolpin 7 (1/2, 1/5), Rei Pullazi 4 (2/3, 0/3), Jacopo Giachetti 3 (1/3, 0/2), Benjamin Ndour 0 (0/0, 0/0), Pietro Serra 0 (0/0, 0/0), Paolo Bandini 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 17 / 22 – Rimbalzi: 32 6 + 26 (Davide Bruttini 9) – Assist: 14 (Kenny HayesNicola NataliJacopo Giachetti 3)Next Nardò: Jazzmarr Ferguson 18 (7/9, 1/8), Mitchell Poletti 16 (5/8, 1/4), Andrea Amato 13 (1/6, 3/7), Quintrell Thomas 12 (3/8, 0/1), Ennio Leonzio 7 (1/3, 1/1), Matteo Fallucca 5 (1/2, 1/5), Mihajlo Jerkovic 4 (1/1, 0/1), Andrea La torre 2 (1/1, 0/1), Cristiano Albanese 0 (0/0, 0/0), Samuele Baccassino 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 16 / 20 – Rimbalzi: 40 12 + 28 (Mitchell Poletti 19) – Assist: 15 (Jazzmarr Ferguson 6)

Carrol

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here