Forlì soffre per un tempo ma batte Ferrara in rimonta

Ferrara domina il primo tempo sfiorando il ventello di vantaggio ma Forlì nel terzo periodo si riavvicina e piazza il colpo nel finale conquistando la vittoria nel debutto stagionale con il punteggio di 79-68

di Simone Santolini

Rispetto alla ma finale di Supercoppa Forlì recupera Giachetti, Roderick e Bruttini ma è Ferrara a partire meglio e convertire i propri pimi due possessi in 4 punti. L’Unieuro mostra pazienza in attacco nello sfruttare i mismatch creati sui cambi sistematici voluti da Spiro Leka e con Roderick e Natali torna subito avanti (5-4). Superate le prime fasi, Ferrara sembra aver preso le misure agli avversari ricavandone un 13-2 di parziale che costringe coach Dell’Agnello prima a fermare il tempo e poi a buttare nella mischia il capitano Jacopo Giachetti. Il playmaker livornese imprime la consueta scossa alla partita prima mettendosi in proprio e poi servendo magistralmente Bruttini che segna il -6 per l’Unieuro. Ferrara accusa il colpo ma trova la tripla a fil di sirena con Zampini e chiude la frazione sul +9 (13-22).
Ancora Zampini apre la seconda frazione con due liberi. La solidità difensiva mostrata in Supercoppa è un lontano ricordo per l’Unieuro che sotto i colpi di Hasbrouck precipita fino al -15 (20-35 tripla di Filoni). Landi e Rodriguez provano a fermare l’emorragia ma la successiva tripla di Hasbrouck che firma il -18 (24-42) costringe Dell’Agnello a parlare con i suoi uomini. Forlì ne esce bene e grazie al capitano Giachetti che cerca ripetutamente Bruttini in post basso, i mercuriali rientrano fino al -12 (41-53) che accompagna le squadre negli spogliatoi.
Il rientro in campo è segnato dalle giocate di Roderick che si riscatta dopo un primo tempo opaco e guida la rimonta dei suoi con un 14-6 di parziale sulla bomba di Giachetti servito proprio dalla guardia nativa di Philadelfia (48-54 con 4’30 da giocare). Ancora Roderick continua a bucare il canestro ospite e con il canestro di Bruttini il quarto si chiude con il tabellone che segna 57-61.
Se il terzo parziale è stato contraddistinto dalla ritrovata efficacia offensiva dei padroni di casa, nell’ultima frazione Forlì ritrova ance la solidità difensiva mostrata in Supercoppa e dopo la rimonta chiusa dalla tripla di Landi (65-63) non riesce a reagire efficacemente e l’Unieuro Forlì può festeggiare la vittoria nel debutto in campionato con il punteggio finale di 79-68 e solo 7 punti subiti nell’ultima frazione.

Unieuro Forli – Top Secret Ferrara 79-68 (13-22, 21-26, 23-13, 22-7)
Unieuro Forli: Terrence Roderick 21 (7/13, 1/2), Davide Bruttini 20 (8/13, 0/0), Jacopo Giachetti 16 (5/6, 2/3), Erik Rush 7 (2/7, 1/2), Aristide Landi 5 (0/2, 1/3), Nicola Natali 5 (1/1, 1/2), Luca Campori 3 (0/0, 1/1), Yancarlos Rodriguez 1 (0/2, 0/4), Samuel Dilas 1 (0/0, 0/0), Riccardo Bolpin 0 (0/1, 0/0), Benjamin babacar Ndour 0 (0/0, 0/0), Giulio Zambianchi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 20 – Rimbalzi: 35 9 + 26 (Terrence Roderick 10) – Assist: 13 (Terrence Roderick, Jacopo Giachetti 4)
Top Secret Ferrara: Kenny Hasbrouck 16 (2/4, 3/7), Michele Ebeling 12 (4/4, 1/5), Alessandro Panni 10 (1/2, 2/7), Federico Zampini 10 (2/3, 1/2), Niccolò Filoni 10 (3/4, 1/3), Tommaso Fantoni 6 (3/6, 0/0), Patrick Baldassarre 3 (1/2, 0/4), A.j. Pacher 1 (0/2, 0/1), Pietro Ugolini 0 (0/0, 0/0), Alessio Petrolati 0 (0/0, 0/0), Matteo Fabbri 0 (0/0, 0/0), Ricci filippo Galliera 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 21 – Rimbalzi: 32 7 + 25 (Michele Ebeling 8) – Assist: 15 (Kenny Hasbrouck 6)

Rush

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy