Gallinat e Olasewere protagonisti, Eurobasket corsara a San Severo

0

Allianz Pazienza Cestistica San Severo – Atlante Eurobasket Roma 53-69 (14-20, 18-15, 7-22, 14-12)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Marco Contento 12 (3/7, 1/4), Rotnei Clarke 11 (2/5, 1/10), Chris Mortellaro 11 (5/5, 0/0), Andy Ogide 6 (1/6, 1/4), Riccardo Bottioni 4 (1/1, 0/1), Marco Maganza 4 (1/4, 0/0), Iris Ikangi 3 (1/4, 0/2), Michele Antelli 2 (1/2, 0/0), Emidio Di donato 0 (0/1, 0/1), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0), Simone Franciosi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 21 – Rimbalzi: 29 5 + 24 (Chris Mortellaro, Andy Ogide 8) – Assist: 10 (Rotnei Clarke 3)
Atlante Eurobasket Roma: Jamal Olasewere 18 (8/16, 0/0), Roberto Gallinat 15 (5/6, 0/1), Alexander Cicchetti 10 (3/5, 0/2), Eugenio Fanti 7 (2/2, 1/2), Gabriele Romeo 6 (2/5, 0/2), Lorenzo Bucarelli 6 (2/3, 0/2), Janko Cepic 5 (0/1, 1/3), Daniele Magro 2 (1/4, 0/0), Valerio Staffieri 0 (0/2, 0/1), Kenneth Viglianisi 0 (0/2, 0/1)
Tiri liberi: 17 / 21 – Rimbalzi: 33 6 + 27 (Alexander Cicchetti 7) – Assist: 10 (Gabriele Romeo 3)

L’Eurobasket Roma visita la Cestistica San Severo per il 25esimo turno del girone rosso di serie A2. Entrambe le squadre sono in striscia negativa: 6 sconfitte consecutive per i pugliesi e 3 per i romani. I padroni di casa mettono in mostra il pick e roll tra Clarke e Mortellaro riuscendo a finalizzare. Gli ospiti rispondono con Olasewere e per due volte con Bucarelli. Dopo metà quarto il vantaggio è per Roma per 8-12. Maganza, dopo aver sbagliato due comodi canestri sotto misura, non sbaglia quello dopo subendo anche fallo antisportivo da Magro. Roma comunque prende il controllo e sulla penetrazione di Fanti costringe coach Panizza a chiamare timeout sul 10-18. La frazione si chiude sul 14-20. Alla ripresa del gioco, per i primi 3 minuti, non cambia sostanzialmente nulla. Entrambe le formazioni soffrono con le medie al tiro, ma Ogide accorcia sul 19-23 con una tripla frontale. Bottioni e Contento completano la rimonta agganciando Roma sul 23 pari al quarto minuto. L’intesità cresce e, dopo alcune azioni con botta e risposta, è Roma a prendere le misure e allungare. Clarke regala il 32-35 finale all’intervallo lungo. I primi minuti del terzo quarto sono tutti a marca Eurobasket, fatta eccezione per il bel movimento di Ikangi. Dopo 2 minuti e mezzo il punteggio è 34-41. San Severo mostra segni di nervosismo e i suoi attacchi peccano di fluidità e incisività. I due antisportivi fischiati a Ikangi e Contento evidenziano nettamente le difficoltà dei padroni di casa. A metà quarto il punteggio è 36-50 con Cicchetti, Olasewere e Gallinat in evidenza. La tripla di Fanti rimpingua il bottino per l’Eurobasket che arriva al 37-55. San Severo chiude questo quarto così negativo per loro segnando solo 7 punti, cedendo il passo 39-57 agli ospiti. In 5 minuti il divario tra le due squadre resta ampio, seppur diminuito ad 11 lunghezze. San Severo cerca di imporre un gioco aggressivo, forse troppo però, visti i due antisportivi ai danni di Contento, che gli costano l’espulsione. Roma serra le maglie in difesa, approfittando anche di una brutta serata realizzativa di Clarke, leader offensivo dei pugliesi. Il punteggio finale è fissato sul 53-69. San Severo raggiunge la settima sconfitta consecutiva nonostante i tentativi di salvare la situazione da parte della società. Dall’altra parte Eurobasket Roma si sblocca dopo 3 turni, capitalizzando gli sforzi di un terzo quarto molto solido.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here