GeVi Napoli che colpo. Batte Tortona e sogna i play off

GeVi Napoli che colpo. Batte Tortona e sogna i play off

La Ge.Vi. Napoli, trascinata da Monaldi e Mastellari, espugna il Pala Oltrepò infliggendo la seconda sconfitta casalinga della stagione alla Bertram Tortona.

di Matteo Armana

Match casalingo per la Bertram Tortona che incontra una temibile avversaria come la GeVi Napoli basket. Tortona è reduce dal una buona striscia di vittorie, prima il derby e poi domenica scorsa in trasfeta a Capo D’Orlando. Unica nota stonata la sconfitta, dopo un over time a Trapani, ma dopo una gara combattuta punto a punto con i siciliani. Coach Ramondino ed i suoi ragazzi cercheranno, nella gara odierna di non perdere terreno dalla testa della classifica e confermarsi come una delle potenziali mine vaganti della post season.

Primo Periodo: La Bertram parte con Tavernelli in regia, Martini, Sanders, Severini e Graziulis, mentre coach Sacripanti di Napoli, schiera Chessa, Sherrod, Roderick, Sandri e Monaldi sotto le plance.  Sono gli ospiti ad aprire le marcature con una bomba di Sandri dall’angolo, ma Tortona accorcia subito le distanze con una buona giocata in post basso di Graziulis. Chessa però ci mette lo zampino, segna dall’arco lungo mentre la Bertram, un pò con leggerezza, perde palla in attacco ed i partenopei infilano la terza bomba consecutiva per il 4 a 9, dopo tre minuti di gioco. La difesa bianconera è un pò morbida e Napoli sfrutta bene n zona d’attacco.  Finalmente entra in gara Sanders che subito infuoca la retina con una bomba per il 9 a 11, con 5.46 da giocare. Pareggio a quota 11 per mano di Martini, dopo che i ferri hanno sputato fuori due soluzioni di Napoli. La zona di Napoli non è perfetta, Tortona trova tante soluzioni da tre punti, ma con poca fortuna, mentre la squadra di Sacripanti si riporta avanti di due lunghezze con Chessa. Entrano De Laurentis per Tortona e Iannuzzi per Napoli, ad accendere un duello tra lunghi davvero spettacolare. Roderick si mette in proprio e sigla il momentaneo + 4 di Napoli, con 2.23 sul cronometro. Ma Sanders ci mette una pezza e riporta Tortona sul meno 1. Iannuzzi però sfodera la sua classe in post basso e riporta Napoli sul 16 a 19. Grande equilibrio tra le due compagini in questo primo quarto di gioco che si chiude sul 18 a 19 per la Gevi Napoli.

Secondo Periodo: Sherrod apre le marcature e porta Napoli sul 18 a 21, ma la Bertram risponde subito con Martini e rimane attaccata alla gara. Tortona si affida al grande dinamismo di Martini, mentre Napoli cerca costantemente i centimetri di Iannuzzi sotto le plance, mentre il cronometro scorre e tra le due squadre regna un sostanziale equilibrio. Sandri, dall’arco lungo, riporta la Gevi sul è 4 con 6.50 da giocare. ma Graziulis, come spesso accade, fa la voce grossa e riporta la Bertram a contatto, mentre Mascolo firma il pareggio a quota 26. Il primo vantaggio di Tortona è siglato da Graziulis, 28 a 26., ma subito è pronta la risposta di Roderick che mette la bomba del 28 a 29 per la squadra di Sacripanti. Iannuzzi abbocca alla finta di Graziulis e commette fallo, mandando il pivot bianconero in lunetta per tre liberi. Graziulis fa solo 1 su 3 e pareggia la partita a 29.  Martini dalla lunetta è freddo e riporta Tortona sul + 2 (31 – 29) quando mancano quattro minuti all’intervallo. Tortona mette un mini break di 4 a 0 e si porta sul 33 a 29, mentre Napoli pasticcia un pò in attacco ed in difesa cade nella trappola del bonus. E’ dalla lunetta che Tortona concretizza il mini vantaggio di questo finale di secondo periodo. Le maglie difensive della Bertram si infittiscono e Napoli non trova più la via del canestro facile, come aveva fatto in inizio di gara. Dalla lunetta Tortona arriva fino sul + 8, ma Napoli prova una mini reazione con Sandri e Roderick e si riporta vicino a padroni di casa (39 a 34). Sul fil di sirena Roderick regala un assist al bacio a  Sherrod che realizza da sotto e porta la Gevi a meno tre punti dalla Bertram che però sulla sirena trova Graziulis che realizza il 41 a 36 e manda tutti negli spogliatoi per l’intervallo.

Terzo Periodo: E’ Napoli ad aprire le marcature del terzo periodo ma Tortona mantiene tre lunghezze di vantaggio, mentre Martini, molto attivo questa sera, si guadagna due liberi che ridanno aria alla Bertram. Roderick fa un canestro incredibile ma poi cade nell’ingenuità delle proteste e si prende un tecnico che gli vale il suo terzo fallo personale. la Bertram conduce per 42 a 40, in una gara che si sta scaldando. napoli agguanta la parità a quota 42 con Monaldi mentre sotto le place Graziulis lotta come un leone insieme  a De Laurentis e portano Tortona di nuovo avanti 44 a 42. Roderick è molto innervosito e fa alcune scelte sbagliate in attacco e Tortona subito sfrutta riportandosi sul + 4. La gara prosegue in totale equilibrio, Napoli fa un break di 7 a 0 e si riporta sul + 3 (46 a 49), ma De Laurentis, cuore di vero leone, lotta sotto le plance ma non è freddo dalla lunetta e Napoli rimane sul momentaneo +3 quando mancano 4.11 alla sirena. Mastellari regala il + 5 ai partenopei. la Bertram ritrova la via del canestro con una bella giocata di Mascolo, ma subito Napoli risponde con Mastellari. mascolo però è on fire e riporta Tortona sul meno 4 punti (50 a 54) con 2.32 da giocare. napoli tenta di scappare ma Tortona rimane a ruota, anche grazie a Severini. Ma Iannuzzi, inaspettatamente, mette un jumper dai cinque metri e Napoli si porta sul 58 a 51. Martini perde palla a metà campo e M>astellari ne approfitta per regalare a Napoli il massimo vantaggio + 9 (51 a 60), quando mancano 50 secondi alla fine del terzo periodo. ma arriva sempre lui, Graziulis, bomba e Tortona si riporta a meno 6 punti di distanza. Sulla sirena però è Iannuzzi a correggere dentro un lay up di Monaldi e chiude il terzo tempo con Napoli in vantaggio sulla Bertram Tortona per 62 a 54.

Quarto Periodo: Si riparte con Napoli in attacco che subito va segno con Sandri per il momentaneo + 10 (54 a 64), Tortona sembra confusa in zona offensiva  e fatica a costruire canestri semplicici. E’ un ottimo Mascolo, che con le sue incursioni, da vita all’attacco bianconero e riporta la Bertram in scia a Napoli. Coach sacripanti rimette in campo Roderick e Sherrod, mentre Ramondino cala l’asso Tavernelli in regia.  Monaldi però è indiavolato, fa coast to coast, realizza e porta a casa il potenziale gioco da tre punti. Napoli ora conduce per 57 a 67, con otto minuti ancora da giocare. Tortona è in shock e Roderick affonda la zampata che regala ai partenopei il + 12  (57 a 69). Napoli conduce di 12 lunghezze, ma si gioca la carta del bonus con sette minuti sul cronometro, dando un piccolo vantaggio tattico ai bianconeri. Graziulis però non ci sta a far scappare Napoli e spara la bomba del meno 9, mentre Roderick continua la sua personale battaglia verbale con gli arbitri. Rientra capitan Martini al posto di un buon Mascolo. ma l’uomo in più per Napoli è Mastellari che mette la bomba che riporta Napoli a + 12. Prontaè la risposta Bertram, bomba di Tavernelli e Tortona è di nuovo in scia. Sanders va in black out, perde tre palloni importanti che potrebbero dare spinta a Tortona e dall’altra parte Napoli non fa di meglio. Il cronometro scorre e quando segna 2.20 da giocare Napoli conduce 74 a 65. mastellari continua il suo show, segna e subisce il fallo che porta Napoli sul + 12 865 a 77) con 1.41 da giocare. L’ultimo minuto di gioco è solo per il regolamento, Napoli batte la Bertram Tortona 79 a 67.

Bertram Tortona – Gevi Napoli: 67 – 79

Bertram Tortona: Tavernelli 5, Severini 3, Graziulis 21, Martini 10, Sanders 10, Masciolo 8, De Laurentis 8, Formenti 2; All. Ramondino;

GeVi Napoli: sandri 1, Roderick 14, Sherrod 8, Monaldi 9, Mastellari 15, Iannuzzi 6, Erkmaa 2, Chessa 12; All. Sacripanti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy