Impresa Chiusi, Cantù al tappeto

0

Umana Chiusi – Acqua S.Bernardo Cantù 75-65 (15-15, 22-27, 22-7, 16-16)

Umana Chiusi: Gabriele Stefanini 20 (2/3, 3/9), Carl Gaddefors 19 (8/13, 0/1), Lorenzo Raffaelli 10 (0/0, 2/2), Nicolo Dellosto 9 (3/4, 1/5), Luca Possamai 6 (3/5, 0/0), Davide Bozzetto 6 (1/1, 0/2), Austin Tilghman 4 (2/5, 0/1), Alessandro Chapelli 1 (0/1, 0/0), Mihajlo Jerkovic 0 (0/2, 0/0), Matteo Visintin 0 (0/2, 0/1), Marco Ceron 0 (0/0, 0/0), Alessandro Zani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 29 – Rimbalzi: 47 9 + 38 (Carl Gaddefors 14) – Assist: 15 (Carl Gaddefors 5)

Acqua S.Bernardo Cantù: Anthony Hickey 19 (6/11, 1/6), Riccardo Moraschini 9 (3/6, 1/3), Christian Burns 9 (3/7, 1/6), Solomon Young 9 (3/6, 1/4), Lorenzo Bucarelli 7 (3/9, 0/3), Stefan Nikolic 6 (3/4, 0/1), Luca Cesana 6 (0/2, 2/5), Curtis Nwohuocha 0 (0/1, 0/0), Gabriele Tarallo 0 (0/0, 0/0), Filippo Clerici 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 5 / 13 – Rimbalzi: 33 8 + 25 (Christian Burns 8) – Assist: 11 (Luca Cesana 3)

L’Acqua S.Bernardo cade sul campo dell’Umana San Giobbe Chiusi. Il risultato finale è di 75 a 65 per i padroni di casa.

LA CRONACA
Primi minuti con pochi canestri da ambo le parti. Burns è il primo a muovere il punteggio con una tripla. Gli rispondono Stefanini, Possamai e Gaddefors, che costruiscono un vantaggio di due possessi per Chiusi. Bucarelli e Nikolic riavvicinano l’Acqua S.Bernardo, ma Gaddefors tiene i padroni di casa avanti. Negli ultimi 90” Hickey con un guizzo riporta la partita in parità. L’Umana trova punti a cronometro fermo, ma Cesana segna la tripla che sancisce il 15-15 dopo il primo quarto.

Cesana, ancora da 3, e Burns consentono all’Acqua S.Bernardo di mettersi al comando della partita. Gaddefors sblocca Chiusi, ma Hickey infila 4 punti consecutivi. Hickey continua a segnare e porta Cantù avanti di 10 lunghezze. Chiusi si scuote e rientra fino a -4, ma sono Moraschini e Nikolic a spezzare il parziale dei biancorossi. Con una bomba di Stefanini Chiusi torna sotto solo di un punto, ma i canestri di Moraschini e Hickey consentono a Cantù di terminare il primo tempo in vantaggio 37-42.

Chiusi trova subito un parziale importante e, dopo una tripla di Dellosto, torna al comando della partita. Moraschini sblocca Cantù con una tripla. Tilghman e Stefanini portano però Chiusi avanti di due possessi pieni. Burns riavvicina Cantù, ma Gaddefors e Raffaelli consentono all’Umana di trovare il massimo vantaggio a +10, che conserva fino alla fine di un terzo quarto che si chiude 59-49.

Bucarelli e Young dimezzano immediatamente lo svantaggio. Altro canestro di Moraschini e l’Acqua S.Bernardo torna a un solo possesso di distanza. Stefanini segna una tripla che ridà fiducia ai padroni di casa, che con i canestri di Bozzetto e Dellosto tornano ad avere un vantaggio in doppia cifra. Young interrompe il parziale, ma negli ultimi minuti non segna praticamente più nessuno e Chiusi si impone con il punteggio di 75-65.

UFF.STAMPA PALL.CANTU’